Archivio Bollettini

Previsioni Meteo per Martedì 26 Dicembre 2023 e Tendenza

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

Un teso flusso zonale imperversa a medio-alte latitudini, spingendosi fino sul comparto est-europeo ad i confini con la Russia. Di conseguenza in area mediterranea continueranno a permanere delle figure anticicloniche a prevalente matrice azzorriana, anche se un abbassamento del flusso oceanico in Atlantico farà si che tali anticicloni ricevano anche parziale contributo subtropicale, portando le termiche in quota nettamente oltre la media, specie tra Francia meridionale, penisola iberica ed area italiana.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Martedì 26 Dicembre 2023

NORD
Locali schiarite sulle zone collinari e montane, mentre i pianura l’atmosfera sarà cupa e grigia a causa della presenza di diffuse e fitte nebbie che persisteranno localmente per tutta la giornata. Possibili pioviggini sulla Liguria di levante per l’addossamento di aria umida marina verso i rilievi.

CENTRO
Molte nubi di tipo basso lungo la fascia tirrenica, più compatte in area toscana, dove non sono da escludersi delle deboli pioviggini sul nord-ovest della regione. Ampie schiarite sui rilievi e lungo la fascia adriatica con celi a tratti sereni.

SUD ED ISOLE
Poco o parzialmente nuvoloso, con aperture più ampie sulle isole, sui rilievi e sul comparto adriatico-ionico. Nubi basse, a tratti anche compatte, tra Campania e Calabria tirrenica.

TEMPERATURE
Temperature massime in lieve diminuzione nelle zone interessate dalle nubi basse o dalle nebbie. Minime in lieve aumento. Termiche in quota superiori alla media.

VENTI E MARI
Ventilazione debole o al più moderata tra ovest e sud-ovest, in ulteriore attenuazione dalla sera. Mari da poco mossi sul comparto adriatico a localmente mossi altrove.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

Ancora alta pressione Mercoledì con condizioni generali di stabilità ed ampie schiarite sui rilievi, in area adriatica al sud e sulle isole. Altrove permarranno diffusi addensamenti di tipo basso, specie in area tirrenica, che non è escluso possano dar luogo a qualche debole pioviggine tra Liguria e Toscana. Fitte nebbie nelle valli del nord e localmente nelle conche interne centrali. Leggero cedimento dell’alta pressione da Giovedì iniziando dal nord e dal centro-nord, dove assisteremo ad un più deciso aumento delle nubi con cieli che diverranno coperti e con probabilità di deboli pioviggini in aumento. Ancora fitte nebbie in Val Padana. Schiarite altrove. Temperature nel complesso stazionarie con venti in rinforzo da sud Giovedì.