Archivio Bollettini

Previsioni Meteo per Giovedì 4 Gennaio 2024 e Tendenza

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

L’Alta delle Azzorre inizia a puntare verso nord in pieno Atlantico, dando il via ad una marcata ondulazione perturbata sul comparto occidentale europeo, avente perno attorno ad una profonda depressione in sede inglese. Tale ondulazione sarà alimentata da aria fredda polare in quota e produrrà una temporanea contro-risposta stabilizzante in area mediterranea, dove il tempo sarà sostanzialmente stabile. Il getto inizia ora ad avere un comportamento puramente invernale, che farà da apripista ad un periodo più freddo e perturbato anche a basse latitudini.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Giovedì 4 Gennaio 2024

NORD
Stabile e soleggiato con formazione di qualche nebbia mattutina in Val Padana che tenderà a dissolversi nel corso della giornata. Dalla sera tornano ad aumentare le nubi iniziando dal nord-ovest.

CENTRO
Sostanzialmente stabile con cieli poco nuvolosi, salvo la presenza di qualche addensamento di tipo medio-basso lungo la fascia tirrenica. Non sono da escludersi delle dense foschie o banchi di nebbia mattutini nelle valli interne. Dalla tarda serata marcato aumento delle nubi sul comparto alto-tirrenico.

SUD ED ISOLE
Poche nubi, con addensamenti di tipo basso più compatti in area basso-tirrenica, dove non sono da escludersi delle deboli ed isolate precipitazioni. Dalla sera netto aumento delle nubi sulla Sardegna con deboli rovesci sul nord-ovest dell’isola.

TEMPERATURE
Temperature massime in ulteriore lieve aumento con valori vicini ad i 20°C in pianura al centro-sud. Minime anch’esse in lieve aumento. Termiche in quota al di sopra della media.

VENTI E MARI
Ventilazione tra moderata e forte dai quadranti occidentali in parziale attenuazione serale. Mari da mossi in area adriatico-ionica a molto mossi altrove, con moto ondoso in attenuazione dalla sera.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

Una profonda depressione tenderà ad avvicinarsi alla nostra penisola nella giornata di Venerdì, dando luogo ad un forte peggioramento al nord-ovest e sul comparto centro-settentrionale tirrenico. Su queste zone si avranno precipitazioni diffuse con anche dei temporali tra Liguria e Toscana. Caleranno le temperature in quota con il ritorno della neve sulle cime alpine e poi appenniniche. Dalla serata il peggioramento raggiungerà anche la Sardegna ed il nord-est. Altrove nubi ma senza fenomeni associati. Forte maltempo su tutte le zone per l’Epifania con allerta diffuso per rischio idrogeologico e temporali. Ulteriore calo termico con neve sui rilievi. Ventilazione fino a forte ciclonica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *