Archivio Bollettini

METEO – Picco del Caldo Raggiunto, Massime Roventi con Punte di 43°C

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

Permangono oramai da giorni aree perturbate sui settori centro-settentrionali europei, che estendono la loro influenza sul comparto atlantico a ridosso del continente europeo, scorrendo sul bordo orientale di alte pressioni oceaniche. Questo scenario barico continuerà ad alimentare il vasto anticiclone africano che insiste in area mediterranea, coinvolgendo direttamente con la sua parte più rovente la penisola italiana, la Grecia e parte dei Balcani. Su dette zone si stanno battendo vari record di temperatura massima.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Martedì 18 Luglio 2023

NORD
Stabile e soleggiato con clima molto caldo ed afoso su tutte le zone, tale da determinare pericoli per la salute soprattutto di anziani e fragili. Attenzione, locali punte massime fino a 40°C nella bassa Padana. Soltanto sulle Alpi centro-orientali saranno possibili blandi piovaschi.

CENTRO
Sole e molto caldo su tutte le zone con punte massime localmente superiori ad i 40°C nelle zone interne più riparate. Prestare la massima attenzione per pericoli alla salute estesi a tutta la popolazione. Afa persistente anche nelle ore notturne.

SUD E ISOLE
Dominio incontrastato dell’alta africana con termiche in quota da record che porteranno al suolo punte massime anche oltre i 43°C nelle aree interne della Sardegna e del sud della Sicilia. Pericolo per la salute di tutti nelle ore centrali della giornata.

TEMPERATURE
Temperature massime in ulteriore locale aumento con punte oltre i 40°C in molte zone interne di centro, isole e sud. Minime nel complesso stazionarie ed abbondantemente oltre i 20°C con notti tropicali. Record termico in quota con l’isoterma 30 ad 850hPa nei pressi della Sardegna.

VENTI E MARI
Ventilazione debole a regime di brezza con locali rinforzi nel corso delle ore pomeridiane, specie al sud. Mari da calmi al mattino a poco mossi durante le ore centrali della giornata. Localmente mossi sui settori ionici.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

L’alta africana inizia a mostrare i primi segnali di cedimento al nord, che a partire dal pomeriggio di Mercoledì sarà interessato da infiltrazioni più fresche ed umide in quota. Tali infiltrazioni, in contrasto con l’aria molto calda presente, daranno luogo a temporali di forte intensità sui settori alpini, in sconfinamento serale sulle pianure a nord del fiume Po. Altrove ancora molto caldo ed afoso con temperature sopra i 40°C nelle zone interne più riparate. Situazione del tutto analoga Giovedì, anche se assisteremo ad un primo abbassamento delle termiche in quota al centro-nord.