Archivio Bollettini

METEO – Natale con Clima Molto Mite Africano » Poi Ancora Caldo

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

Il flusso perturbato oceanico sprofonda verso sud in Atlantico scorrendo sul bordo orientale di una zona di alta pressione appena ad est del Canada. Ciò determina un ulteriore spinta verso nord dell’anticiclone africano che avrà oramai invaso tutta l’area mediterranea, zona dove le termiche in quota si avvicineranno alla 14 ad 850hPa. Il freddo invernale si trova relegato sui settori scandinavo-russi a conferma di un periodo molto mite ed umido.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Domenica 25 Dicembre 2022

NORD
Cieli grigi sulle zone pianeggianti a causa della presenza di diffuse e fitte nebbie o banchi di nubi basse. Nubi che in Liguria potrebbero portare isolate pioviggini. Schiarite più ampie sulle zone collinari e montane. Clima molto mite in quota.

CENTRO
Nubi di tipo basso, a tratti compatte, lungo la fascia medio-alto tirrenica. Non sono da escludersi delle deboli e sporadiche pioviggini sul comparto alto-toscano. Ampie schiarite sui rilievi e le zone adriatiche. Termiche in quota molto miti.

SUD E ISOLE
Stabile e soleggiato con ampie schiarite su tutte le zone, salvo dei blandi addensamenti sui settori tirrenici. Farà decisamente caldo per il periodo, con il Natale che assumerà caratteristiche del tutto primaverili.

TEMPERATURE
Temperature massime nel complesso stazionarie, basse sulle pianure del nord interessate dalle nebbie. Minime in aumento al centro ed al sud. Valori al di sopra della media per aria africana, soprattutto sulle regioni meridionali e sulle isole.

VENTI E MARI
Ventilazione di direzione variabile con intensità tra debole e localmente moderata, specie sullo Ionio ed al largo del Tirreno. Mari generalmente poco mossi con moto ondoso in ulteriore attenuazione.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

Festività natalizie all’insegna del dominio incontrastato dell’anticiclone africano con massimi sulle regioni centro-meridionali, dove le termiche in quota sfioreranno la 14 ad 850hPa. Ci attendono giornate prevalentemente stabili, salvo nebbie al nord ed addensamenti bassi sull’alto Tirreno. Leggero calo termico da Martedì al settentrione, lambito dalle correnti più fresche derivanti dal flusso zonale in transito sull’Europa centrale.