Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 10-05-2021

Situazione e Evoluzione Generale

Nonostante l’avanzare della stagione primaverile, oramai sulla carta entrata nella sua seconda parte, la configurazione della corrente a getto su scala emisferica permane ancora decisamente ondulata con caratteristiche e assetti invernali totalmente fuori stagione. Anche lo scenario barico europeo sta pesantemente risentendo di tale configurazione. In questi giorni la presenza in Atlantico di onde alto-pressorie sta determinando la discesa di saccature fredde polari sul continente europeo. Una di queste è pronta a gettarsi su Francia e penisola iberica, passano per la Gran Bretagna. Il tutto sarà accompagnato da maltempo e temperature sotto la media. La nostra penisola, dopo essere stata interessata da un transiente stabile con temperature in aumento, verrà nuovamente investita da una depressione dalle caratteristiche invernali con tanto di minimo in approfondimento sul Mar Ligure. Sono attese quindi delle precipitazioni diffuse e persistenti sia al nord che al centro-nord con la neve che tornerà ad imbiancare tutto l’arco alpino, e non è da escludersi che possa nevicare anche sulle maggiori cime appenniniche. Il sud in questa fase resterà più ad i margini con solo della variabilità e basso rischio di precipitazioni. Volgendo lo sguardo nel long-range appare ancora persistere la marcata ondulazione della corrente a getto in un contesto barico anomalo in ogni aspetto, a dimostrazione di come oramai la bassa attività solare stia ridisegnando l’assetto climatico dell’intero pianeta volto verso un raffreddamento globale di fatto iniziato e pilotato da una ingerenza verso sud della corrente a getto anche in stagioni a lei non consone.

Previsioni per il giorno 10-05-2021

Nord
Una intensa depressione atlantica in avvicinamento alla nostra penisola determinerà un rapido peggioramento sulle regioni più occidentali associato a rovesci e temporali diffusi, anche di forte intensità. Le precipitazioni risulteranno particolarmente abbondanti su Piemonte e Liguria dove vige un allerta di alto livello per rischio idrogeologico. Altrove condizioni di cieli irregolarmente nuvolosi con tendenza al peggioramento ad iniziare da ovest.

Centro
Inizialmente cieli sereni o poco nuvolosi con nubi in progressivo aumento ad iniziare dalla Toscana, dove in serata sono attese le prime precipitazioni ad iniziare da Lunigiana e Garfagnana. Locali addensamenti più consistenti nel corso del pomeriggio a ridosso dei rilievi appenninici. Clima molto mite per venti prefrontali da sud.

Sud e Isole
Tempo stabile e soleggiato salvo la presenza di modesti addensamenti pomeridiani a ridosso dei maggiori rilievi appenninici. Tendenza nel corso della giornata ad un aumento delle nubi medio-alte ad iniziare da ovest. Dalla serata ulteriore peggioramento sulla Sardegna con ingresso di piogge sparse. Clima decisamente mite.

Temperature
Temperature massime in sensibile aumento sulle regioni peninsulari e sulle due isole maggiori ad opera di miti venti sciroccali. Punte fino a 27-28°C nelle pianure interne del versante tirrenico e sulla bassa Emilia. Minime anch’esse in aumento per ingresso di aria prefrontale mite a tutte le quote di estrazione nord-africana. Sensibile calo delle temperature dal pomeriggio al nord-ovest in concomitanza con l’arrivo del maltempo.

Venti e Mari
Venti a prevalente carattere sciroccale con rinforzi lungo le coste e tra le due isole maggiori. Dalla serata ulteriore intensificazione dei venti e creazione di una linea di convergenza sul Mar-Ligure per l’approfondimento in loco di un minimo depressionario. Mari da mossi a molto-mossi con moto ondoso in ulteriore aumento su tutti i settori occidentali. Possibili mareggiate sulle coste liguri dalla serata.

Previsioni per il giorno 11-05-2021

Nord
Un intensa saccatura nord-atlantica porterà maltempo diffuso su tutte le zone con precipitazioni persistenti ed abbondanti. Massimo allerta per rischio idrogeologico su Piemonte, Liguria, Lombardia e arco alpino. Saranno possibili anche dei temporali di forte intensità accompagnati da colpi di vento e grandinate. Dalla sera il grosso del maltempo si sposterà verso il nord-est. Temporali di neve sulle cime alpine.

Centro
Rapido peggioramento del tempo lungo la fascia tirrenica, in particolare sulla Toscana dove faranno ingresso dal mare intensi temporali che scaricheranno al suolo ingenti apporti pluviometrici. Allerta massimo per abbondanti precipitazioni su alta Toscana e pianure a nord dell’Arno. Tempo più variabile lungo la fascia adriatica con cieli irregolarmente nuvolosi e rovesci o temporali sparsi. Parziale attenuazione della fenomenologia in serata.

Sud e Isole
Cieli poco nuvolosi con tendenza ad un aumento delle nubi sulle regioni tirreniche e la Sardegna. Nel pomeriggio non si escludono locali rovesci o temporali a ridosso dei rilievi e rovesci sparsi sul nord della Sardegna. Ampie schiarite per l’intera giornata sulla Sicilia e le estreme regioni meridionali peninsulari. Dalla serata attenuazione della nuvolosità e della associata fenomenologia con ampie schiarite ovunque.

Temperature
Temperature massime in calo, anche sensibile, al nord ed al centro-nord in particolare laddove la fenomenologia risulterà più intensa e persistente. Valori pressoché stazionari al sud con punte fino a 24-25°C nelle zone più interne. Minime nel complesso stazionarie salvo dei locali aumenti lungo le coste tirreniche a causa della presenza diffusa di copertura nuvolosa nottetempo.

Venti e Mari
Venti inizialmente moderati meridionali con rinforzi sui settori tirrenici, tendenti rapidamente a ruotare da sud-ovest rinforzando su tutte le zone. Raffiche durante le manifestazioni temporalesche. Mari da mossi sui settori adriatici, fino a molto-mossi sui settori tirrenici. Moto ondoso in rapido aumento fino a mare agitato sull’alto Tirreno.