Archivio Bollettini

METEO – Maltempo con Freddo e Neve anche in Pianura » Poi Instabile

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

L’Alta delle Azzorre si è oramai congiunta con l’alta pressione presente tra Scandinavia e Russia, andando a creare una configurazione prettamente invernale su tutto il continente europeo. Questo scenario barico sta isolando in area mediterranea una circolazione molto fredda ed instabile, facente perno sui settori italo-balcanici, entro la quale si celano una serie di minimi depressionari arrecanti piogge e nevicate a tratti anche in pianura.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Domenica 22 Gennaio 2023

NORD
Irregolarmente nuvoloso con nubi più compatte sulla bassa Emilia, specie a ridosso dei rilievi, con associate precipitazioni a tratti diffuse. Le basse temperature in quota consentiranno la caduta di neve fino in pianura, anche vicino alle coste.

CENTRO
Una depressione, dopo avere risalito l’Adriatico, attraversa le regioni centrali alimentando condizioni a tratti perturbate con precipitazioni sparse. Nevicate anche in pianura sui settori toscani, date le basse temperature in quota.

SUD E ISOLE
Perturbato con tendenza ad un ulteriore peggioramento per la nascita di una nuova depressione sui settori ionici. Attese piogge diffuse e temporali, localmente di forte intensità, soprattutto tra Sicilia, Calabria e Puglia. Neve a quote collinari.

TEMPERATURE
Temperature massime nel complesso stazionarie, salvo dei locali cali nelle zone con neve. Minime anch’esse stazionarie. Valori ovunque al di sotto delle medie con diffuse gelate nelle pianure del nord e nelle vallate interne alpine ed appenniniche.

VENTI E MARI
Ventilazione fino a forte in rotazione ciclonica con perno al centro-sud. Mari generalmente mossi. Localmente agitati sui settori ionici e tra le due isole maggiori.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

Inverno pieno ad opera di una vasta zona fredda ed instabile, isolata sulla nostra penisola, entro la quale si muovono depressioni cariche di forti precipitazioni. Una di queste risalirà Lunedì il versante adriatico, portandosi al centro-nord con moto anomalo. Il tutto sarà associato a precipitazioni diffuse con neve in pianura al nord e Toscana settentrionale. Fenomenologia in attenuazione da Martedì con timide schiarite iniziando da nord.