Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Venerdì 7 Gennaio 2022

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

Una serie di pulsazioni verso nord dell’alta pressione oceanica in seno alla Corrente a Getto mantengono attivo un corridoio perturbato di matrice artico-marittima, entro il quale scorrono una serie di saccature perturbate dirette sull’Europa centro-occidentale e successivamente in area mediterranea. Tali saccature saranno accompagnate da impulsi perturbati che porteranno maltempo e, date le basse temperature in quota, anche episodi di neve fino in pianura nelle zone continentali centro-europee. L’aria fredda polare raggiungerà anche l’area mediterranea dove, a più riprese, porterà alla formazione di minimi depressionari in sede italiana. Questo scenario si manterrà attivo per tutto il fine settimana, portando maltempo e condizioni nettamente invernali su tutto il settore euro-mediterraneo.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Venerdì 7 Gennaio 2022

NORD
Cieli poco nuvolosi con tendenza nel corso della giornata ad un blando aumento delle nubi ad iniziare da ovest. Nubi più compatte sui versanti esteri delle Alpi di nord-ovest, dove saranno possibili deboli rovesci nevosi fino sui fondovalle. Formazione di qualche banco di nebbia nottetempo e di prima mattina sulla Val Padana centro-occidentale.

CENTRO
Ampie schiarite su tutte le zone con cieli sereni o poco nuvolosi, salvo la presenza di qualche residuo addensamento al mattino sulle zone adriatiche centrali ed a ridosso dei rilievi. Dalla sera parziale aumento delle nubi medio-alte sulle zone alto-tirreniche.

SUD E ISOLE
Una circolazione depressionaria a sud della Sicilia mantiene le condizioni meteo all’insegna della diffusa instabilità, con precipitazioni a tratti intense e diffuse. La fenomenologia risulterà più probabile sul settore basso-adriatico, sullo Ionio e sulla Sicilia. Qualche rovescio sparso sarà presente anche sul settore appenninico e sulla Sardegna. L’aria fredda, richiamata dal minimo depressionario, consentirà la caduta di neve fino a quote alto-collinari.

TEMPERATURE
Temperature massime in ulteriore calo, maggiormente sensibile in area appenninica e nelle aree padane interessate dalle nebbie. Minime anch’esse in calo con valori diffusamente al di sotto dello zero nelle pianure settentrionali e localmente nelle pianure del centro-nord, zone nelle quali si avranno anche delle gelate.

VENTI E MARI
Ventilazione moderata a prevalente direzione settentrionale, in rotazione ciclonica attorno ad un minimo depressionario in spostamento a sud della Sicilia. Attese raffiche fino a molto-forti tra le due isole maggiori ed in uscita dalla Valle del Rodano. Mari da mossi a molto-mossi al largo del Tirreno e tra Sicilia e Sardegna.