Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Venerdì 1° Aprile 2022

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

La presenza di una serie di depressioni appena ad est del Canada costringerà l’Alta Pressione delle Azzorre ad elevarsi verso nord puntando la Gran Bretagna e l’Islanda e favorendo un’ulteriore intensificazione del flusso di aria fredda polare che investirà tutta l’Europa centro-occidentale, fino verso il Mediterraneo. Il tutto sarà accompagnato da condizioni meteo all’insegna della marcata instabilità con precipitazioni a tratti diffuse che date le basse temperature in quota saranno nevose fino in pianura su Francia, Germania e su tutte le nazioni a nord dell’arco alpino. L’aria fredda farà ingresso anche in area mediterranea dalla porta del Rodano, alimentando una vasta circolazione depressionaria con fulcro al centro-nord Italia. Si delinea quindi uno scenario puramente invernale fuori stagione, specie sul centro-Europa.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Venerdì 1° Aprile 2022

NORD
Diffusamente instabile con precipitazioni sparse che risulteranno intense a nord del fiume Po e sulla Liguria. L’ingresso in quota di aria fredda da nord, in addossamento all’arco alpino, determinerà la caduta di neve fino ad i fondovalle di Alpi e Prealpi. Dalla sera ulteriore apporto di aria fredda risucchiata da un profondo minimo depressionario sul Mar Ligure.

CENTRO
Instabilità diffusa con precipitazioni sparse, più intense sui rilievi e lungo la fascia tirrenica. Dalla sera tendenza ad un nuovo peggioramento al centro-nord con l’ingresso di aria fredda dal Rodano che farà scendere la quota neve fino alla collina. Tempo migliore lungo la fascia adriatica con spazio anche per delle schiarite nella parte centrale della giornata.

SUD E ISOLE
Irregolarmente nuvoloso con addensamenti più consistenti sui versanti occidentali e sulle isole dove saranno presenti dei rovesci sparsi o locali temporali. Tendenza dalla sera ad un peggioramento sulla Sardegna, in estensione alle restanti zone dalla notte. Aperture, anche ampie, sul settore basso-adriatico e ionico. Aria fredda investirà la Sardegna dove in serata la neve scenderà fino a quote molto basse con fattibili episodi di graupel fino in pianura.

TEMPERATURE
Temperature massime in lieve diminuzione, più accentuata al nord-ovest, sull’arco alpino e sulla Sardegna. Minime anch’esse in calo un po su tutte le zone. Sensibile calo termico al centro-nord dalla sera per l’ingresso di aria fredda dal Rodano.

VENTI E MARI
Ventilazione a rotazione ciclonica attorno ad un minimo depressionario sul Mar Ligure con raffiche fino a molto forti al centro, sulle isole e sui settori tirrenici. Mari da mossi sui settori adriatici, fino a molto-mossi altrove con moto ondoso in ulteriore aumento. Dal pomeriggio Mar Tirreno agitato con mareggiate sulle coste esposte, anche intense sulla Toscana e sul nord della Sardegna.