Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Sabato 5 Marzo 2022

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

Una zona di alta pressione prende posizione sulla Gran Bretagna, andando a congiungersi all’anticiclone oceanico e costruendo di fatto un blocco alla circolazione atlantica che si troverà costretta a risalire verso nord nei pressi dell’Islanda. Questa configurazione barica favorirà un flusso di correnti molto fredde dalla Russia che scivoleranno sull’Europa orientale e sui Balcani andando ad alimentare un minimo depressionario tra Grecia ed Italia che farà irrompere il freddo anche nel Mediterraneo. Più ad ovest tende ad isolarsi una depressione nei pressi della Penisola Iberica come residuo di quel flusso atlantico tagliato dalla nascita dell’anticiclone citato all’inizio.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Sabato 5 Marzo 2022

NORD
Cieli parzialmente nuvolosi con addensamenti più compatti sulle zone più occidentali, specie a ridosso dei rilievi, dove sono attese delle deboli precipitazioni, nevose fino sui fondovalle. Il tutto è dovuto all’ingresso di aria fredda da est all’interno del catino padano. Tendenza dalla serata ad ampie schiarite e ad una attenuazione della fenomenologia dove presente.

CENTRO
L’intenso flusso di aria fredda di provenienza balcanica determina la presenza di diffusi addensamenti lungo le zone del versante adriatico che saranno associati a precipitazioni sparse, nevose fino a bassissima quota. Andrà meglio sul versante tirrenico con cieli poco o al più parzialmente nuvolosi salvo dei locali annuvolamenti più compatti nelle zone interne del basso Lazio.

SUD E ISOLE
Un minimo depressionario sui settori ionici convoglia aria fredda da est e determina condizioni di tempo diffusamente perturbato su tutte le zone. Attese quindi precipitazioni abbondanti e qualche temporale lungo le zone costiere del basso tirreno e sulla Sicilia settentrionale. La quota neve sarà in rapido calo dal pomeriggio fino a quote collinari. In serata schiarite sui settori più occidentali.

TEMPERATURE
Temperature massime in diminuzione, più sensibile in quota e nelle zone interessate dalla fenomenologia più persistente e diffusa. Minime anch’esse in calo generalizzato a tutte le zone. Valori sia massimi che minimi al di sotto delle medie.

VENTI E MARI
Ventilazione a rotazione ciclonica attorno ad un minimo nei pressi del Mar Ionio, con intensità da debole al nord a generalmente moderata altrove. Qualche rinforzo sarà possibile in mare aperto e sui crinali appenninici. Mari da mossi sui settori settentrionali fino a localmente molto-mossi altrove.