Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Venerdì 4 Marzo 2022

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

L’uscita dal settore canadese di una serie di impulsi perturbati determina una parziale pulsazione verso nord dell’alta oceanica appena ad ovest del continente europeo. Ciò aprirà la strada ad un veloce impulso freddo e perturbato che dall’Europa orientale scenderà sui Balcani ed entrerà parzialmente in area mediterranea e sulla Grecia, accompagnato da un calo sensibile delle temperature e neve a bassa quota. Tempo in peggioramento anche sulla penisola iberica ed il Mediterraneo meridionale per l’ingresso di un minimo depressionario di matrice atlantica.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Venerdì 4 Marzo 2022

NORD
Cieli irregolarmente nuvolosi con nubi più compatte nella prima parte della giornata sui settori alpini di nord-est e sulla zona emiliana, dove saranno possibili rovesci sparsi. La quota neve tenderà a calare fino alla collina a causa dell’ingresso di aria più fredda dai quadranti orientali. Tendenza dal tardo pomeriggio ad ampie schiarite.

CENTRO
Un minimo depressionario attraverserà velocemente tutte le zone accompagnato dall’ingresso di aria fredda dai quadranti orientali. Attese piogge sparse, anche intense, che ad iniziare dalla Toscana scenderanno rapidamente verso le restanti zone. Neve in calo di quota fino alla collina dalla seconda parte della giornata. Tendenza dalla sera ad ampie schiarite ad iniziare da nord.

SUD E ISOLE
Cieli irregolarmente nuvolosi con rovesci sparsi specie sul settore ionico e sulla Sicilia settentrionale. Tendenza dal tardo pomeriggio ad un rapido peggioramento ad iniziare dalla Sardegna e dai settori tirrenici, in rapida estensione alle restanti zone dalla serata, accompagnato da un ingresso progressivo di aria fredda con neve sui rilievi in rapido calo di quota.

TEMPERATURE
Temperature massime nel complesso stazionarie salvo dei locali e temporanei aumenti al centro-sud. Minime anch’esse stazionarie su tutte le zone. Dal pomeriggio calo sensibile delle temperature ad iniziare dal nord al sopraggiungere dell’aria fredda.

VENTI E MARI
Ventilazione a rotazione ciclonica attorno ad un minimo depressionario in traslazione lungo i settori tirrenici. Dal pomeriggio la ventilazione tenderà a disporsi da grecale ad iniziare dal centro-nord, in concomitanza con l’ingresso di aria fredda risucchiata dal minimo. Mari generalmente mossi con moto ondoso in ulteriore aumento fino a mari a tratti molto-mossi in serata.