Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Mercoledì 29 Dicembre 2021

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

La discesa in Atlantico di una saccatura perturbata, alimentata da una serie di depressioni in uscita dal Canada, determina la risalita di un vigoroso promontorio di alta pressione dalle caratteristiche pienamente subtropicali. Di conseguenza il flusso perturbato atlantico si sposterà alle alte latitudini, consentendo un veloce miglioramento del tempo. Tuttavia, l’alta umidità nei bassi strati e le inversioni termiche, determineranno la permanenza di cieli coperti per nebbie o nubi basse su vaste aree continentali interne ed in area mediterranea. Le temperature subiranno un drastico aumento portandosi progressivamente su valori eccezionalmente miti in quota. Questo scenario meteo permarrà a lungo, con l’inverno relegato in area scandinava e ad ovest degli Urali.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Mercoledì 29 Dicembre 2021

NORD
Prevalentemente nuvoloso per nubi medio-basse, più compatte sulle zone pianeggianti dove vi saranno anche dei banchi di nebbia, che potranno persistere per l’intera giornata. Addossamento di nubi sui versanti esteri alpini con precipitazioni sparse, nevose soltanto in alta quota. In giornata qualche timida schiarita sulla Liguria ed il Piemonte occidentale.

CENTRO
Nuvolosità irregolare, più compatta a ridosso dei rilievi e sul versante tirrenico. Visibilità ridotta nei bassi strati per banchi di nubi basse o locali nebbie, che in alcuni casi persisteranno per buona parte della giornata. Qualche apertura sulle coste adriatiche e dal pomeriggio sui settori costieri di Toscana e Lazio.

SUD E ISOLE
Spiccata variabilità sulle regioni ioniche ed il nord della Sicilia dove saranno possibili dei rovesci sparsi, in attenuazione nella seconda parte della giornata. Altrove nuvolosità irregolare con tendenza a schiarite ad iniziare dalla Sardegna ed in estensione verso levante.

TEMPERATURE
Temperature massime nel complesso stazionarie o al più in leggero aumento al nord-ovest. Minime in ulteriore lieve aumento nelle pianure settentrionali ed in quota. Valori decisamente oltre le medie, specie nelle minime.

VENTI E MARI
Ventilazione dai quadranti nord-occidentali con intensità generalmente debole o al più moderata. Rinforzi, anche consistenti, al largo del Tirreno e sui settori insulari. Mari da mossi sui settori adriatici, fino a molto-mossi sui settori tirrenici e ionici. Moto ondoso in ulteriore aumento, fino a mare agitato, tra le due isole maggiori.