Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Giovedì 30 Dicembre 2021

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

L’imponente saccatura perturbata, presente in pieno Oceano Atlantico, sta provocando sul suo bordo orientale la risalita dell’alta pressione subtropicale nord-africana verso l’Europa centro-occidentale ed il Mediterraneo. Le condizioni meteorologiche saranno all’insegna della stabilità anche se data la presenza di aria molto umida nei bassi strati, i cieli permarranno perlopiù nuvolosi sulle zone interne pianeggianti, dove si avranno anche estese formazioni nebbiose. Le temperature saliranno su valori eccezionalmente elevati, specie in quota, dove farà ingresso l’isoterma +15°C ad 850hPa. Questa configurazione barica permarrà anche per l’inizio del nuovo anno, faticando a mostrare segnali di cedimento. L’inverno sarà dunque relegato sull’alta Scandinavia e ad ovest degli Urali.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Giovedì 30 Dicembre 2021

NORD
Nuvolosità irregolare, più compatta sulle aree pianeggianti a causa della presenza di banchi di nubi basse o nebbie, persistenti anche nella parte centrale della giornata. Aperture più ampie sui rilievi prealpini con cieli perlopiù poco nuvolosi. Qualche addensamento più compatto sulla cresta alpina di confine con nevicate sparse sulle cime più alte.

CENTRO
Cieli nuvolosi per nubi basse nelle zone interne del centro-nord, mentre altrove i cieli saranno poco o parzialmente nuvolosi con aperture più ampie sui rilievi e lungo i litorali. Locali formazioni nebbiose nelle valli interne che potrebbero persistere per buona parte della giornata.

SUD E ISOLE
Condizioni di tempo stabile e soleggiato salvo il passaggio di qualche addensamento, più compatto tra Sicilia settentrionale e sulla Sardegna. Possibile formazione di qualche banco di nebbia nelle vallate interne più riparate.

TEMPERATURE
Temperature massime in aumento, soprattutto in quota e sulle regioni meridionali. Minime anch’esse in aumento generalizzato a tutte le zone. Valori sia massimi che minimi abbondantemente oltre la norma, a causa della presenza di aria in quota di natura sub-tropicale in arrivo dal nord-Africa

VENTI E MARI
Ventilazione da debole al nord ed al centro-nord, fino a moderata altrove. Rinforzi da maestrale tra le due isole maggiori e da settentrione sul settore basso-adriatico e ionico. Mari da poco mossi sui settori settentrionali, fino a mossi altrove. Localmente molto-mossi ad ovest di Sicilia e Sardegna ed anche sul settore ionico.