Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Martedì 22 Marzo 2022

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

Si intensifica ulteriormente il vasto campo di alta pressione che interessa tutta la parte centrale ed orientale del continente europeo, estendendosi ad est fino verso la Russia e a sud fino sul Mediterraneo centrale. Questa configurazione barica farà da blocco alla circolazione atlantica che si addosserà alla parte occidentale del continente europeo e sarà poi costretta a risalire verso le alte latitudini. Questo blocco atlantico favorirà l’intensificarsi di una vasta circolazione depressionaria nei pressi della penisola iberica che penetrerà fino sul nord-Africa portando precipitazioni in località desertiche insolite. Più ad est permane un flusso freddo in scorrimento sul bordo meridionale dell’anticiclone europeo ed alimentato da un minimo depressionario nei pressi dell’Egeo, accompagnato da marcata instabilità in un contesto invernale.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Martedì 22 Marzo 2022

NORD
Cieli sereni e aria particolarmente tersa per tutta la giornata salvo qualche sporadico addensamento a ridosso dei rilievi alpini, specie sul settore più occidentale.

CENTRO
Cieli sereni o poco nuvolosi con al più dei modesti addensamenti sulla parte orientale dell’appennino centrale, in rapida attenuazione nel corso del pomeriggio.

SUD E ISOLE
Rapido miglioramento con cieli sereni o poco nuvolosi salvo qualche residuo addensamento nella prima parte della giornata sulle estreme regioni meridionali e sulla Sicilia. Non è da escludersi qualche fugace debole rovescio sulla Sicilia meridionale, in rapida attenuazione.

TEMPERATURE
Temperature massime in aumento, maggiormente sensibile al nord ed al centro-nord. Minime in generale calo soprattutto nelle zone laddove nottetempo la ventilazione sarà scarsa.

VENTI E MARI
Ventilazione tra est e nord-est con intensità da debole al nord ed al centro-nord, fino a moderata altrove. Residui rinforzi al centro-sud e sui settori insulari. Mari da poco mossi sui settori settentrionali, fino a mossi altrove. Localmente molto-mossi a sud della Sicilia e ad ovest della Sardegna.