Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Lunedì 21 Marzo 2022

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

Un vasto campo di alta pressione ingloba oramai tutta l’Europa centrale ed orientale, andando ad estendersi fino verso la Russia e bloccando di fatto il flusso atlantico che si trova costretto ad addossarsi alla parte più occidentale del continente europeo per poi risalire alle alte latitudini. Infatti questa struttura barica determinerà l’isolamento di una circolazione depressionaria sulla Penisola Iberica, accompagnata da maltempo anche in località insolite nord-africane. Più ad est è ancora attiva una discesa di aria molto fredda ed instabile, in azione sul sud-est Europa, ed estesa fino in area ellenico-balcanica, andando a lambire con la sua parte più avanzata anche l’area mediterranea. Tuttavia questa azione fredda tenderà gradualmente a riassorbirsi ad opera dello spostamento verso sud dell’alta pressione europea, sotto la spinta di un abbassamento di latitudine del getto atlantico in sede scandinava.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Lunedì 21 Marzo 2022

NORD
Cieli sereni o poco nuvolosi salvo qualche addensamento sulle regioni più occidentali a causa di aria fredda in ingresso da est sulla Val Padana. Dalla sera cieli sereni su tutte le zone.

CENTRO
Cieli poco o parzialmente nuvolosi con nubi più compatte sulle zone del versante adriatico ed a ridosso dei rilievi appenninici, dove non si escludono delle deboli precipitazioni, nevose fino a quote collinari. Ampie schiarite lungo la fascia tirrenica, specie sulla Toscana. Tendenza dalla sera a cieli sereni ovunque.

SUD E ISOLE
Persiste un flusso di aria fredda ed instabile di origine balcanica che porterà nuvolosità irregolare su tutte le zone, associata a rovesci sparsi. La fenomenologia risulterà più probabile all’estremo sud peninsulare, sulla Sicilia e sull’est della Sardegna. Le basse temperature in quota consentiranno la caduta di neve fino a quote alto-collinari. In serata attenuazione della nuvolosità e della fenomenologia associata.

TEMPERATURE
Temperature massime nel complesso stazionarie, salvo dei leggeri aumenti al nord ed al centro-nord. Minime in ulteriore lieve calo con valori al di sotto dello zero nelle vallate alpine ed appenniniche.

VENTI E MARI
Ventilazione dai quadranti nord-orientali, da debole al nord ed al centro-nord, fino a moderata altrove. Locali residui rinforzi sul settore ionico e tra le due isole maggiori. Mari generalmente mossi, con moto ondoso in lenta attenuazione ed iniziare da nord. Localmente molto-mossi nella prima parte della giornata al largo del tirreno ed attorno alle isole.