Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Lunedì 21 Febbraio 2022

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

L’intensificarsi del getto in uscita dal Canada, sotto la spinta di una depressione a sud-ovest dell’Islanda, determina una parziale e temporanea pulsazione verso nord dell’alta pressione oceanica ad ovest della Gran Bretagna. Di conseguenza una veloce saccatura nord-atlantica tenderà ad invadere l’Europa centrale, per poi spostarsi verso i Balcani. Il tutto sarà accompagnato da un peggioramento del tempo, con precipitazioni intense ed un calo delle temperature, più marcato sull’Europa orientale e balcanica. La discesa verso sud di tale saccatura porterà un peggioramento anche in area italiana dove si formerà un minimo depressionario, in successiva traslazione verso il settore ellenico già dalla serata. Più ad i margini la parte occidentale del continente europeo che risentirà della vicinanza con l’anticiclone oceanico. Dal punto di vista termico permarrà la divisione in due dell’Europa, con aria mite a sud e gelo invernale alle alte latitudini, in particolare sulla Scandinavia.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Lunedì 21 Febbraio 2022

NORD
Cieli irregolarmente nuvolosi con nubi più compatte sulle zone orientali, sull’Emilia e sui rilievi alpini dove si avranno dei rovesci sparsi con neve a bassa quota sulle Alpi ed in calo a 1100m in Appennino. Tendenza nel corso della giornata ad ampie schiarite su tutte le zone grazie all’ingresso di venti di caduta di foehn. Intensi addensamenti insisteranno sui versanti esteri alpini con diffuse nevicate.

CENTRO
Cieli nuvolosi al mattino con deboli pioviggini sulle zone tirreniche. Tendenza nel corso della giornata al peggioramento per un veloce passaggio perturbato con direttrice nord-ovest, sud-est. Attese precipitazioni soprattutto sui rilievi, nelle zone interne e lungo il versante adriatico. Non si esclude la possibilità di qualche temporale lungo i litorali marchigiani e abruzzesi. Ampie schiarite già dal pomeriggio ad iniziare dalla Toscana. Neve in Appennino in calo a 1200m in serata.

SUD E ISOLE
Cieli parzialmente nuvolosi con nubi più compatte sui litorali tirrenici dove saranno possibili deboli pioviggini. Tendenza dal pomeriggio ad un rapido aumento delle nubi ad iniziare da nord con ingresso di precipitazioni che entro sera avranno raggiunto tutta l’area peninsulare e la Sicilia settentrionale. Neve sui rilievi appenninici in calo di quota nella seconda parte della giornata.

TEMPERATURE
Temperature massime in aumento sulle pianure del nord a causa della ventilazione di caduta di foehn, stazionarie altrove. Minime in diminuzione, più sensibile sui rilievi e nelle zone pianeggianti laddove i cieli saranno perlopiù sgombri da nubi nottetempo.

VENTI E MARI
Ventilazione in rapido rinforzo da maestrale su tutte le zone con raffiche fino a molto forti sui settori tirrenici, sulle isole e sui crinali. Ventoso anche sulle pianure di nord-ovest per forte foehn. Mari molto-mossi, con moto ondoso in ulteriore aumento. Entro sera mari agitati specie sui settori occidentali con mareggiate sulle coste esposte.