Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Giovedì 20 Gennaio 2022

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

Un vasto anticiclone con massimi fino a 1040hPa si trova ad ovest della Gran Bretagna, proteso verso nord fino a lambire l’Islanda. Di conseguenza sul suo bordo orientale prende vita una vigorosa pulsazione di aria fredda polare, comandata da una saccatura perturbata che dalla Scandinavia sprofonderà sull’Europa orientale, accompagnata da nevicate fino in pianura e temperature in drastico calo. Questo impulso freddo, puntando l’area balcanica, determinerà l’attivazione di una circolazione depressionaria secondaria che porterà piogge sparse sull’area italiana, in spostamento sull’Egeo. Torneranno dunque condizioni prettamente invernali con temperature gelide sull’Europa centro-orientale e sui Balcani.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Giovedì 20 Gennaio 2022

NORD
Cieli inizialmente nuvolosi con addensamenti più compatti sul settore emiliano-romagnolo, dove al mattino si avranno dei rovesci sparsi. Molte nubi anche sulla cresta di confine delle Alpi centro-orientali con associate nevicate fino sui fondovalle per l’addossamento di aria molto fredda. Tendenza nel corso della giornata ad ampie schiarite ad iniziare dalle regioni più occidentali.

CENTRO
Un minimo depressionario attraverserà velocemente tutta l’Italia centrale determinando condizioni di tempo instabile con rovesci, che ad iniziare dalla Toscana, andranno ad interessare tutta la fascia tirrenica. Tendenza già dal pomeriggio ad ampie schiarite ad iniziare dall’alto Tirreno con la fenomenologia che tenderà a spostarsi sul medio Adriatico, seppur in forma più attenuata.

SUD E ISOLE
Cieli irregolarmente nuvolosi con nubi in ulteriore aumento lungo la fascia tirrenica, dove dalla tarda mattinata si faranno strada delle piogge, a tratti diffuse lungo le coste. Nuvolosità meno compatta sulle due isole maggiori e sui settori ionico-adriatici, dove si avranno anche timide schiarite con fenomenologia assai meno probabile.

TEMPERATURE
Temperature massime stazionarie con valori abbastanza bassi sulle regioni settentrionali. Minime in aumento, più sensibile lungo i litorali e sul versante tirrenico a causa di diffusa nuvolosità nottetempo. Dalla sera forte diminuzione delle temperature sul comparto alpino e prealpino per l’ingresso di aria fredda in quota.

VENTI E MARI
Ventilazione tra debole e moderata a rotazione ciclonica attorno ad un minimo depressionario in transito sulle regioni centrali. Possibili raffiche fino a forti sui settori insulari ed in uscita dalla Valle del Rodano. Mari poco-mossi, con moto ondoso in aumento sui settori tirrenici e ionici. In serata mari molto-mossi a nord-ovest della Sardegna.