Archivio Bollettini

Bollettino del 19-05-2020

Previsioni per il giorno 19-05-2020

Situazione ed Evoluzione
Un minimo depressionario collegato ad una saccatura perturbata proveniente dalla penisola iberica tenderà a posizionarsi sulla Sardegna determinando un marcato peggioramento del tempo specie al nord, sulla Sardegna e sul Tirreno settentrionale. Il promontorio africano che ha stazionato per più giorni al sud tenderà, a causa di tele depressione, a traslare rapidamente verso levante accompagnato da un rinforzo dei venti e ad un calo delle temperature. Allerta meteo per temporali presente su nord, Sardegna e regioni tirreniche.

Nord
Cieli nuvolosi o molto nuvolosi con temporali sparsi su tutte le zone e più probabili nel corso del pomeriggio specie sulle zone occidentali dove potrebbero essere persistenti e accompagnati da elevati apporti pluviometrici.

Centro
Cieli da parzialmente nuvolosi a nuvolosi con addensamenti più consistenti sui rilievi appenninici e su Toscana, Umbria e Marche dove saranno presenti precipitazioni sparse con elevata possibilità di temporali pomeridiani che potrebbero risultare a tratti anche intensi specie sulla Toscana. Attenzione alla notte tra martedì e mercoledì quando sulla Toscana e appennini potrebbero innescarsi temporali molto violenti con accumuli precipitativi notevoli.

Sud e Isole
Parzialmente nuvolosi con addensamenti pomeridiani sui rilievi appenninici dove saranno possibili isolati rovesci o brevi temporali. Perturbato sulla Sardegna con temporali sparsi per l’intera giornata. Ulteriore peggioramento dalla sera-notte con intensificazione della fenomenologia sulla Sardegna e lato adriatico.

Temperature
Temperature in sensibile diminuzione specie nelle zone interessate dalla fenomenologia più estesa e persistente. Forte calo anche al sud più sensibile sulla Sicilia.

Venti e Mari
Venti da moderati a localmente forti a rotazione ciclonica con fulcro sulla Sardegna. Mari mossi, fino a localmente molto mossi a ovest della Corsica e della Sardegna.

Previsioni per il giorno 20-05-2020

Situazione ed Evoluzione
Il minimo depressionario generato da una saccatura che ha fatto il suo ingresso dalla penisola iberica tende ora a posizionarsi in piena area italiana con centro tra la Sardegna e la Sicilia. Di conseguenza le condizioni meteorologiche sull’area italiana continueranno ad essere perturbate specie sulle regioni centrali ed il versante adriatico dove sono attesi fenomeni temporaleschi diffusi anche di forte intensità. La depressione poi tenderà a spostarsi rapidamente verso la Grecia lasciandosi alle spalle ampie schiarite ad iniziare dal nord e della regioni tirreniche.

Nord
Cieli nuvolosi al mattino con residue precipitazioni. Tendenza nel corso della giornata ad ampie schiarite ad iniziare dalle regioni nord-occidentali e dalla Liguria. Instabilità pomeridiana che persisterà sulle Alpi orientali e le coste del Veneto e dell’Emilia dove saranno possibili temporali sparsi anche di forte intensità.

Centro
Tempo perturbato con cieli molto nuvolosi e precipitazioni diffuse specie sui rilievi appenninici e lungo le regioni adriatiche dove ci saranno temporali di forte intensità con ingenti apporti pluviometrici e locali grandinate. Tendenza dal tardo pomeriggio ad ampie schiarite ad iniziare dalla Toscana.

Sud e Isole
Tempo instabile con cieli da parzialmente nuvolosi a nuvolosi con temporali pomeridiani sui rilievi, localmente di forte intensità. Tempo variabile sulle due isole maggiori con precipitazioni sparse sui rilievi e schiarite sulle coste. Tempo più asciutto sula Puglia con cieli parzialmente nuvolosi.

Temperature
Temperature in ulteriore diminuzione su tutto il territorio nazionale, più sensibile al sud e nelle zone interessate dalla fenomenologia più diffusa e persistente. Possibili lievi locali aumenti nelle massime sulle pianure delle zone nord-occidentali italiane a causa del maggiore soleggiamento.

Venti e Mari
Venti da moderati a localmente forti a rotazione ciclonica con fulcro davanti alle coste campane. Mari mossi, fino a localmente molto mossi sull’alto Adriatico e attorno alle due isole maggiori.