Analisi MeteoContenuti

Tendenza Meteo – 28 Febbraio 2022 ~ 6 Marzo 2022

Clicca Qui Per Visualizzare La Tendenza Video Su YouTube

=== === === === === ===

TENDENZA PER LA PRIMA PARTE DELLA SETTIMANA

Il flusso atlantico presente ad ovest del continente europeo, con perno in una profonda depressione a nord della Gran Bretagna, è costretto a scorrere sul lato settentrionale di un vasto campo di alta pressione che dalla Spagna si estende fin verso la Russia abbracciando buona parte del continente europeo. La particolare posizione dell’anticiclone favorisce una discesa di aria fredda sul suo bordo meridionale che scorre su tutta l’Europa sud-orientale verso i Balcani per poi riversarsi sul settore italo-ellenico. Il tutto è alimentato da una circolazione depressionaria sulla Grecia, in graduale spostamento verso la Turchia ed il Mar Nero. Già da Martedì l’alta pressione europea verrà erosa da ovest dal flusso atlantico che farà ingresso sul nord della Spagna e Sulla Francia. Sulla nostra penisola la giornata di Lunedì trascorrerà all’insegna della residua instabilità al centro-sud, mentre da ovest si faranno strada ampie schiarite in estensione nel corso della giornata a tutta la penisola. Le temperature saranno rigide al centro-sud, investito più direttamente dal flusso freddo di origine balcanica. Il miglioramento si consoliderà da Martedì con cieli sereni o poco nuvolosi su tutte le zone e temperature in risalita nei valori massimi, mentre le minime saranno basse nelle zone pianeggianti a causa dell’inversione termica.

TENDENZA PER LA PARTE CENTRALE DELLA SETTIMANA

Il flusso perturbato atlantico, collegato ad una profonda tempesta sul settore sud-groenlandese, tende ad avvicinarsi all’Europa occidentale spostando l’anticiclone presente sull’Europa centro-settentrionale verso levante. Di conseguenza il tempo si manterrà stabile su buona parte del continente europeo e tenderà a migliorare anche in area est-mediterranea, con il minimo depressionario che andrà spostandosi sul Mar Nero a nord della Turchia. Questa situazione si manterrà sia per Mercoledì che per Giovedì, anche se da Giovedì pomeriggio il flusso atlantico tenderà ad invadere l’ovest della Spagna, l’ovest della Francia e la Gran Bretagna. Sulla nostra penisola assisteremo ad un graduale miglioramento del tempo con schiarite che si affermeranno su tutte le zone e temperature in graduale aumento, specie in quota, mentre resteranno piuttosto rigide al mattino nelle vallate interne grazie ad i cieli sereni che favoriranno l’inversione termica nei bassi strati. Da giovedì pomeriggio l’ingresso di un blando flusso umido dai quadranti occidentali porterà un aumento delle nubi al nord e sui settori alto-tirrenici con possibili sporadiche pioviggini sulla Liguria e sull’alta Toscana.

TENDENZA PER LA PARTE FINALE DELLA SETTIMANA

Il rinvigorimento dell’alta pressione oceanica ad ovest del continente europeo spinge verso sud-est il flusso perturbato atlantico che tenderà ad interessare tutta l’Europa occidentale, accompagnato da piogge diffuse che dalla Francia e dalla Penisola Iberica invaderanno buona parte del continente e del Mediterraneo. Questa situazione permarrà per tutto il week-end e solo da domenica assisteremo ad un rinforzo dell’alta pressione sul nord del continente europeo che potrebbe gettare le basi per una nuova discesa fredda dalla caratteristiche invernali con possibile obiettivo l’Europa centro-orientale, i Balcani e l’Italia. Sulla nostra penisola sarà un fine settimana contraddistinto da tempo decisamente instabile con piogge a tratti diffuse specie al nord e sui settori tirrenici, questo soprattutto nella giornata di Sabato, mentre da Domenica il tempo perturbato si sposterà verso il sud con un graduale miglioramento al nord ed al centro-nord. Le temperature si manterranno entro le medie del periodo con una possibile diminuzione da Domenica sera a partire dal nord-est.