Analisi MeteoContenuti

Tendenza Meteo – 27 Dicembre 2021 ~ 2 Gennaio 2022

Clicca Qui Per Visualizzare La Tendenza Video Su YouTube

=== === === === === ===

TENDENZA PER LA PRIMA PARTE DELLA SETTIMANA

Un flusso perturbato di matrice atlantica, disteso lungo i paralleli, investe tutto il continente europeo portando condizioni di tempo perturbato con precipitazioni diffuse ed intense. Non si esclude la possibilità dello sviluppo di manifestazioni temporalesche. Le temperature saranno miti sulla parte meridionale del continente, mentre risulteranno molto fredde sulla Scandinavia. Sulla nostra penisola il tempo sarà decisamente perturbato con piogge diffuse ed intense, concentrate da prima al nord ed al centro-nord, ed in successivo trasferimento verso sud. Attese anche manifestazioni temporalesche lungo tutto il settore costiero tirrenico. Abbondanti nevicate sull’arco alpino soltanto a quote medio-alte per la presenza di aria mite.

TENDENZA PER LA PARTE CENTRALE DELLA SETTIMANA

Una vigorosa ondulazione perturbata atlantica in sprofondamento verso sud ad ovest del continente europeo determinerà una immediata pulsazione verso nord dell’alta pressione sub-tropicale nord-africana. Tale alta pressione invaderà l’Europa occidentale ed il mediterraneo, portando un miglioramento del tempo unito a temperature che saliranno su valori molto al di sopra della norma, in particolare in quota. Le condizioni anticicloniche favoriranno il ritorno delle nebbie nelle pianure interne continentali. Il miglioramento interesserà anche la nostra penisola con cieli sereni o poco nuvolosi, temperature miti e qualche formazione nebbiosa nelle valli del nord e del centro-nord. Il flusso atlantico sarà attivo solo alle alte latitudini interessando Gran Bretagna e Scandinavia.

TENDENZA PER LA PARTE FINALE DELLA SETTIMANA

L’alta pressione sub-tropicale avrà oramai invaso tutta l’area mediterranea, spingendosi verso nord fino ad interessare tutta l’Europa centro-occidentale. Le temperature saranno in sensibile aumento, specie in quota, dove entreranno isoterme fino a 13-15°C a 850hPa, ossia alla quota di 1500m, che rappresentano valori addirittura da fine primavera. Questa situazione permarrà per tutto il week-end, con l’alta pressione sub-tropicale che inizierà a mostrare segnali di cedimento nella seconda parte di domenica, quando il flusso atlantico si sposterà sul nord della Spagna e sulla Francia. Anche la nostra penisola risentirà di tale fase anticiclonica e mite con cieli sereni o poco nuvolosi, salvo la presenza di nubi basse o nebbie nelle zone pianeggianti. Eccezionalmente mite in quota sulle Alpi occidentali.