Archivio Bollettini

Previsioni Meteo per Sabato 18 Giugno 2022 e Tendenza 72H

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

La goccia fredda ad ovest del Portogallo tende a spostarsi verso nord-est richiamata da un’ondulazione atlantica in discesa verso sud. Di conseguenza l’anticiclone africano ben saldo tra Spagna e Francia tende a spingersi verso nord inglobando in una bolla di aria calda i settori occidentali e centrali europei. Più ad i margini la penisola italiana ed il Mediterraneo centrale lambito da un flusso di aria più fresca di origine balcanica.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Sabato 18 Giugno 2022

NORD
Stabile e soleggiato su tutte le zone salvo un modesto sviluppo di nubi pomeridiane sui rilievi alpini, più compatte sulle Alpi occidentali dove non si escludono deboli rovesci.

CENTRO
Cieli sereni con la comparsa di qualche innocua nube pomeridiana sui rilievi e localmente nelle zone interne.

SUD E ISOLE
Lievi infiltrazioni di aria relativamente più fresca da nord determinano instabilità pomeridiana sui rilievi calabro-lucani e sulla Sicilia occidentale interna con rovesci e locali temporali.

TEMPERATURE
Temperature massime in lieve diminuzione al centro-sud e sulla Sicilia. Minime nel complesso stazionarie. Valori al di sopra della media nelle minime. Penisola lambita dal vasto anticiclone africano franco-iberico.

VENTI E MARI
Ventilazione in rotazione da nord con intensità fino a moderata al centro-sud e sui settori ionici. Mari da poco mossi sui settori settentrionali, fino a mossi altrove.

TENDENZA METEO NAZIONALE ESTESA FINO ALLE 72 ORE

Si sposta ulteriormente verso la nostra penisola il vasto anticiclone africano franco-iberico portando cieli sereni o poco nuvolosi su tutte le zone e temperature in aumento. Sulle pianure interne del nord e del centro-nord potrebbero aversi punte massime fino a 37°C. Locale instabilità pomeridiana sui rilievi centro-meridionali e sull’arco alpino. Instabilità più marcata Lunedì sulle Alpi di nord-est.