Archivio Bollettini

Previsioni Meteo per Giovedì 11 Gennaio 2024 e Tendenza

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

Una forte ed estesa alta pressione si mantiene ben salda sulla parte settentrionale del Regno Unito, estendendosi tra Islanda e Groenlandia. Sul bordo orientale di tale alta pressione scorrono masse di aria gelida, che dalla Scandinavia si estenderanno a tutto il comparto centro-orientale europeo, fino ad arrivare in forma attenuata sull’alto-Mediterraneo. Il flusso atlantico è costretto a permanere bloccato in oceano ed a infiltrarsi debolmente in area centrale mediterranea, dove darà vita a circolazioni depressionarie alimentate dall’aria fredda precedentemente citata. Assetto barico pienamente invernale.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Giovedì 11 Gennaio 2024

NORD
Ampie schiarite su tutte le zone con sole prevalente, salvo qualche residuo addensamento sul comparto occidentale ed a tratti sulla cresta alpina centro-orientale. Addensamenti dovuti ad un flusso di aria fredda dai quadranti orientali.

CENTRO
Aria fredda di origine balcanica investe tutte le zone portando diffusa nuvolosità sula cresta appenninica ed in area adriatica, dove si avranno delle precipitazioni sparse con neve oltre i 700m sull’Appennino centrale. Fenomenologia in graduale attenuazione serale.

SUD ED ISOLE
Una depressione centrata tra le due isole maggiori alimenta marcata instabilità su tutte le zone. Le precipitazioni risulteranno più intense e diffuse sulle isole e sulle estreme regioni meridionali, dove potrebbero svilupparsi anche dei temporali. Tale depressione è alimentata da aria fredda di matrice balcanica che porterà la neve sulle maggiori cime appenniniche.

TEMPERATURE
Temperature massime nel complesso stazionarie, con leggeri aumenti al nord e locali cali al centro-sud e isole in occasione del maltempo. Minime stazionarie. Valori al di sotto della media, specie al nord ed al centro-nord, causa flusso freddo da est.

VENTI E MARI
Ventilazione generalmente moderata dai quadranti orientali, tendente a rotazione ciclonica sul comparto insulare e meridionale, dove ci saranno dei rinforzi. Mari da mossi in area adriatica a molto mossi altrove, con moto ondoso in lieve aumento dal pomeriggio.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

Il minimo depressionario che ha insistito al sud e sulle isole si allontana verso levante nella giornata di Venerdì, consentendo l’ingresso di schiarite da nord verso sud. Tuttavia, il persistere di un flusso freddo da nord-est alimenterà ancora residua instabilità al centro-sud versante adriatico e sulla Sicilia, dove saranno possibili piovaschi, più probabili e diffusi sull’isola, qui con isolati temporali. Ulteriore miglioramento Sabato con pressione in aumento ed ampie schiarite su tutta la penisola. Torneranno le nebbie al nord, che localmente potrebbero risultare fitte e persistenti. Temperature in diminuzione nelle minime, specie in pianura al calmarsi del vento. Ventilazione dai quadranti settentrionali, in attenuazione Sabato.