Archivio Bollettini

PREVISIONI METEO – Caldo e Temporali sulle Alpi – 25 LUG & Tendenza

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

L’Alta Pressione delle Azzorre tende ad avere una pulsazione verso nord ad ovest del Regno Unito dando il via ad una discesa di aria fresca ed instabile verso l’Europa centro-occidentale. Ciò determinerà l’ulteriore schiacciamento verso sud dell’alta pressione africana, ora estesa a tutto il Mediterraneo ed i settori sud-orientali europei. Refoli instabili raggiungeranno la Spagna settentrionale, il sud della Francia ed il nord-Italia.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Lunedì 25 Luglio 2022

NORD
Cieli poco nuvolosi con tendenza ad un aumento delle nubi pomeridiane sui settori alpini che daranno luogo a temporali sparsi. Localmente la fenomenologia potrebbe sconfinare nelle pianure nord-occidentali. Ancora molto caldo ed afoso.

CENTRO
Poche nubi salvo la presenza di qualche addensamento pomeridiano a ridosso dei rilievi appenninici dove non è esclusa la possibilità di isolati rovesci. Caldo con forte disagio per afa nelle pianure e lungo i litorali.

SUD E ISOLE
Stabile e soleggiato con al più locali addensamenti sulla cresta appenninica associati a sporadici piovaschi. Farà molto caldo su tutte le zone con condizioni diffusamente afose.

TEMPERATURE
Temperature massime stazionarie o al più in leggero calo nelle zone con temporali. Minime in ulteriore aumento soprattutto al nord. Valori nettamente sopra media con afa diffusa, pericolosa per la salute delle persone fragili.

VENTI E MARI
Ventilazione debole a regime di brezza tendente a ruotare tra ovest e sud-ovest sui settori centro-settentrionali. Mari da calmi al mattino a poco-mossi durante le ore centrali della giornata.

TENDENZA METEO NAZIONALE ESTESA FINO ALLE 72 ORE

L’alta pressione africana inizia a cedere sulle regioni settentrionali ad opera dell’ingresso di aria più fresca ed instabile in quota. Attesi temporali sui settori alpini e sulla Val Padana che potrebbero risultare di forte intensità ed accompagnati da downbrust e grandinate. Ancora caldo altrove anche se le temperature inizieranno a calare da Mercoledì con possibili temporali sparsi sui settori appenninici ed interni collinari.