Archivio Bollettini

PREVISIONI METEO – Bora ed Aria Fredda e Locale Instabilità – 21 SET

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

Una serie di depressioni a sud-est della Groenlandia distendono l’asse dell’anticiclone oceanico verso nord-est determinandone il congiungimento ad un’altro anticiclone sulla Scandinavia. Viene quindi a crearsi una configurazione a ponte dalle caratteristiche più invernali che autunnali che determinerà l’ingresso di aria fredda di estrazione scandinavo-russa verso l’Europa orientale e mediterranea accompagnata da freddo e tempo instabile.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Mercoledì 21 Settembre 2022

NORD
L’ingresso di aria fredda da est nel catino padano determina un aumento delle nubi alle quali si assoceranno deboli rovesci sulle zone nord-orientali nella prima parte della giornata e nel pomeriggio al nord-ovest. Locali nevicate sulle Alpi.

CENTRO
Poco nuvoloso con tendenza ad un aumento delle nubi sui settori adriatici dovuto all’ingresso di aria fredda di matrice balcanica. Non sono da escludersi dei deboli rovesci sui settori marchigiani ed abruzzesi specie a ridosso dei rilievi.

SUD E ISOLE
Nubi sparse con tendenza ad un ulteriore aumento della nuvolosità accompagnato da rovesci o temporali in particolare sui settori calabro-siciliani. Nel pomeriggio qualche piovasco anche nell’entroterra campano e sull’est della Sardegna.

TEMPERATURE
Temperature massime in calo a tratti anche sensibile. Minime anch’esse in calo fino sotto i 10°C nelle vallate interne. Valori ovunque al di sotto della media in modo marcato a causa di aria fredda da est.

VENTI E MARI
Ventilazione in rinforzo da bora su tutte le zone con raffiche fino a forti sui mari e sui crinali appenninici sotto-vento. Mari mossi con moto ondoso in rapido aumento fino a mari a tratti molto-mossi dal pomeriggio.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

Un ponte anticiclonico che dal basso Atlantico si estende fino sulla Scandinavia alimenta un flusso di aria molto fredda di estrazione russa che interessa anche la nostra penisola. Infatti si avranno delle forti correnti di bora su tutte le zone con temperature molto basse per il periodo ed instabilità al centro-sud ed adriatiche. Ulteriore peggioramento al sud e specie sulle isole da Venerdì per l’avvicinarsi di una depressione dal nord-Africa.