Archivio Bollettini

METEO ~ Peggiora con Piogge e Temporali, Poi Aria Fredda

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

L’Anticiclone delle Azzorre è in elevazione verso nord sul’Europa occidentale, passando per la Gran Bretagna ed andando ad unirsi con l’alta scandinava. Ciò darà vita ad una configurazione barica dalle caratteristiche invernali che consentirà la discesa di aria fredda polare-scandinava verso l’Europa centrale con tempo in peggioramento. Aria fredda che entrerà parzialmente anche nel Mediterraneo, generando una circolazione depressionaria al centro-sud italiano.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Domenica 2 Aprile 2023

NORD
Nubi in aumento soprattutto sui settori alpini ed orientali, dove faranno ingresso rovesci sparsi. Quota neve in calo fino a 800m sull’arco alpino, specie dalla sera, a causa dell’addossamento di aria fredda al crinale di confine. Schiarite al nord-ovest.

CENTRO
Peggiora con piogge che diverranno diffuse e saranno accompagnate anche da qualche temporale, soprattutto sui settori centrali tirrenici. Dalla sera attenuazione della fenomenologia al centro-nord con timide schiarite in area occidentale toscana.

SUD E ISOLE
Rapido peggioramento che dalle isole si estenderà nel corso della giornata all’area peninsulare, accompagnato da piogge e temporali, a tratti di forte intensità. Fattibili locali grandinate.

TEMPERATURE
Temperature massime in diminuzione, anche sensibile nelle zone interessate dalle precipitazioni. Minime anch’esse in calo un po su tutte le zone. Calo termico deciso dalla sera sui settori alpini per ingresso di aria fredda.

VENTI E MARI
Ventilazione in rinforzo da maestrale sulle isole e tendente ad assumere rotazione ciclonica attorno ad una depressione in formazione sul basso Tirreno. Mari da mossi sui settori adriatici a molto mossi altrove con moto ondoso in aumento, fino a mari agitati in area insulare.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

Si approfondisce una depressione sui settori ionici responsabile Lunedì di maltempo al sud e sulla Sicilia, accompagnato dall’ingresso di aria fredda dai quadranti nord-orientali. Tale flusso freddo porterà instabilità anche sul versante adriatico e sulla parte occidentale del catino padano. Ancora instabile Martedì, specie sulle isole, con rovesci. Freddo dai Balcani in intensificazione con fiocchi di neve in Appennino fino a quote di alta collina. Ampie schiarite al nord.