Archivio Bollettini

METEO – Maltempo al Sud e Isole con Neve in Appennino » Poi Freddo

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

L’alta delle Azzorre, ancora congiunta con l’alta russo-siberiana, tende ad avere una pulsazione verso nord ad ovest del Regno Unito andando a riattivare il corridoio freddo meridiano verso l’Europa centrale. Nel frattempo permane isolata nel Mediterraneo una vasta area instabile, avente perno sulle regioni meridionali italiane, che contribuirà al richiamo di aria più fredda da est di provenienza balcanica. Configurazione del tutto invernale.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Mercoledì 25 Gennaio 2023

NORD
Un flusso di aria abbastanza fredda in quota si insinua in Val Padana portando nubi e rovesci a ridosso delle Alpi occidentali, specie in mattinata. La neve cadrà fino a quote collinari. Seguiranno schiarite, in estensione da est verso ovest.

CENTRO
Nubi irregolari, più compatte in area adriatica dove saranno possibili dei rovesci sparsi con nevicate in alta collina. Asciutto lungo la fascia tirrenica, con spazio per schiarite, anche ampie sui settori toscani.

SUD E ISOLE
Una depressione a sud della Sardegna alimenta condizioni di tempo marcatamente instabile con rovesci un po su tutte le zone. Saranno possibili anche dei temporali sui settori ionici e siciliani. Nevicate su tutte le cime appenniniche.

TEMPERATURE
Temperature massime in aumento un po su tutte le zone, più sensibile sui settori alto-tirrenici. Minime anch’esse in aumento. Valori ancora leggermente sotto la media, anche se il freddo mollerà temporaneamente la presa.

VENTI E MARI
Ventilazione moderata a rotazione ciclonica attorno ad una depressione tra Sicilia e Sardegna. Locali raffiche, con intensità fino a forte, al largo e nei temporali. Mari da mossi in Adriatico, fino a molto mossi, localmente agitati altrove.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

La depressione che sta insistendo al sud e sulle isole tenderà a spostarsi in area ionica, arrecando nella giornata di Giovedì forte maltempo sulla Sicilia ed all’estremo sud. Su queste zone attese precipitazioni abbondanti e temporali, con locali grandinate. La posizione del minimo richiamerà nuova aria fredda da est di matrice Balcanica. Freddo in ulteriore intensificazione da Venerdì con instabilità in area adriatica e neve quasi in pianura.