Archivio Bollettini

METEO – L’Alta Africana Domina Incontrastata, Clima Rovente Ovunque

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

Una vasta e profonda depressione oceanica insiste con severo maltempo sul Regno Unito, estendendo la sua influenza fino sui settori centrali europei. Questa depressione si appoggia sul fianco orientale dell’Alta delle Azzorre e disporrà il getto polare-marittimo meridiano in pieno Atlantico, dando ulteriore linfa all’imponente alta africana presente sul Mediterraneo. Infatti nei prossimi giorni ci attendono condizioni di caldo estremo e temperature record, specie sui settori italiani.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Sabato 15 Luglio 2023

NORD
Bel tempo con cieli sereni o poco nuvolosi, salvo qualche nube in più sui settori alpini centro-occidentali, dove non sono da escludersi dei blandi ed isolati piovaschi. Tornerà a fare decisamente caldo nelle pianure con condizioni di afa diffusa.

CENTRO
Stabile e soleggiato con al più qualche nube pomeridiana di poco conto sia sui rilievi che nelle zone collinari interne. Caldo in intensificazione con elevato disagio per afa, tale da determinare pericoli per la popolazione anziana e fragile.

SUD E ISOLE
Sole su tutte le zone con clima molto caldo ed afoso. Massima attenzione nelle ore centrali della giornata per pericoli alla salute di tutta la popolazione, causa afa opprimente sia nelle pianure interne che lungo le coste.

TEMPERATURE
Temperature massime in aumento nelle vallate interne più riparate. Punte massime che localmente si assesteranno o supereranno di poco i 40°C nelle aree interne insulari e meridionali. Minime in lieve e contenuta diminuzione. Ancora aria calda africana dominante.

VENTI E MARI
Ventilazione a prevalente direzione meridionale con intensità fino a moderata nel corso del pomeriggio. Mari da calmi o al più poco mossi in area adriatica, a mossi altrove.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

La situazione meteo-climatica si fa altamente pericolosa e preoccupante. Infatti, l’anticiclone africano non demorde e tenderà ulteriormente ad intensificarsi nella giornata di Domenica, quando termiche oltre la 25 ad 850hPa invaderanno buona parte della penisola, facendo schizzare le massime localmente oltre i 40°C. Massimo pericolo per la salute di tutta la popolazione. Giornata di fuoco Lunedì, quando la termica 28 ad 850hPa insisterà su alcune aree della penisola. Attesi picchi massimi da record. Qualche temporale sulla cresta alpina di confine.