Archivio Bollettini

METEO – Instabile con Piogge e Neve su Alpi » Poi Ancora Perturbato

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

La presenza di un blocco di anticicloni ad alte latitudini, costituito da l’alta groenlandese e l’alta russo-siberiana, determina su queste zone scenari gelidi invernali. Inoltre, questa configurazione barica costringe il flusso atlantico a scorrere a basse latitudine per mezzo di una serie di depressioni che interessano a più riprese l’Europa centro-meridionale e l’area mediterranea. Su queste zone le temperature saranno non rigide ed in media.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Domenica 4 Dicembre 2022

NORD
Cieli coperti specie sui rilievi alpini e le zone di nord-est dove vi saranno piogge diffuse. Temporanea attenuazione dei fenomeni a metà giornata in attesa di un nuovo peggioramento dalla sera su Liguria e Piemonte. Neve sulle Alpi attorno a 1100m.

CENTRO
Irregolarmente nuvoloso al mattino con rovesci sui settori appenninici e localmente sulle zone medio-adriatiche. Seguiranno delle fugaci schiarite da ovest in attesa di un nuovo peggioramento serale sulla Toscana con rovesci e qualche temporale.

SUD E ISOLE
Spiccata variabilità con alternanza di schiarite ed annuvolamenti, più compatti al mattino sui settori ionici e tirrenici, dove si avranno rovesci o temporali sparsi. Dalla sera qualche piovasco anche sulla Sardegna di nord-ovest.

TEMPERATURE
Temperature massime stazionarie con dei leggeri aumenti sulle regioni meridionali e sulle isole. Minime in aumento a causa della copertura nuvolosa diffusa. Valori ancora piuttosto bassi al nord-ovest per il persistere del cuscinetto freddo padano.

VENTI E MARI
Ventilazione tra moderata e forte da scirocco sui settori adriatici e da libeccio sul Tirreno, in graduale attenuazione serale. Mari fino a molto mossi, specie sul basso Adriatico e sullo Ionio, con moto ondoso in attenuazione.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

Le giornate di Lunedì e Martedì saranno caratterizzate da una temporanea pausa con schiarite un po su tutte le zone, anche ampie al nord. Tuttavia persisteranno addensamenti sui settori centrali tirrenici che potrebbero dar luogo a rovesci sparsi. Le schiarite al nord determineranno nottetempo e di primo mattino la formazione di estesi banchi di nebbia, a tratti persistenti. Nuovo peggioramento al centro-nord dalla tarda serata di Martedì.