Archivio Bollettini

METEO – Alta Pressione con Clima Mite e Nebbie » Poi Epifania Mite

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

Continua il flusso di aria mite zonale sull’Europa centrale accompagnata da forti venti e precipitazioni, facenti perno attorno ad una serie di depressioni alle medio-alte latitudini. Più a sud permane una vasta fascia anticiclonica che ingloba l’Europa mediterranea, dove il tempo si mantiene stabile con temperature molto sopra la media. Inverno del tutto assente e relegato su Scandinavia e Russia, zone nelle quali il gelo sarà intenso.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Giovedì 5 Gennaio 2023

NORD
Cieli grigi sulle zone pianeggianti a causa di nubi basse e diffusi banchi di nebbia, che localmente persisteranno per l’intera giornata. Addensamenti anche sulla cresta di confine alpina, dove non sono escluse delle deboli precipitazioni.

CENTRO
Condizioni anticicloniche con tempo stabile e soleggiato, soprattutto lungo la fascia adriatica, mentre in area tirrenica insisteranno addensamenti di tipo basso, dovuti all’alta umidità nei bassi strati. Locali nebbie mattutine nelle vallate.

SUD E ISOLE
Poche nubi, con schiarite più ampie in area adriatica e ionica. Addensamenti a tratti compatti si localizzeranno sul basso Tirreno dove non sono escluse delle deboli pioviggini.

TEMPERATURE
Temperature massime nel complesso stazionarie. Minime in lieve calo, specialmente nelle aree interessate da schiarite nottetempo. Valori ancora al di sopra delle medie, a testimonianza di un periodo anomalo e caldo con assenza totale dell’inverno.

VENTI E MARI
Ventilazione tra debole e moderata a prevalente direzione occidentale. Locali rinforzi da maestrale sui settori sardi. Mari da poco mossi sui settori adriatici, fino a localmente mossi sul Tirreno.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

Epifania caratterizzata da un diffuso dominio anticiclonico, caratterizzato dall’Alta delle Azzorre, con tempo stabile e soleggiato, specie sui settori montani ed adriatici, mentre sulle pianure del nord e lungo la fascia tirrenica insisteranno nubi basse o banchi di nebbia. Temperature decisamente elevate con inverno non pervenuto. La pressione inizia a cedere da Sabato con ingresso di libeccio e deboli piogge sparse sul medio-alto Tirreno.