Archivio Bollettini

METEO – Allarme Caldo Intenso ed Afa! Picchi Fino a 37°C in Pianura

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

L’affondo perturbato di matrice nord-atlantica, presente ad ovest del continente europeo, inizia a spostarsi verso levante, portando condizioni di tempo marcatamente instabile su tutti i settori occidentali e centrali europei. Nel mentre, tenderà ulteriormente a rafforzarsi la spinta verso nord dell’anticiclone africano, che andrà ad invadere direttamente la penisola italiana, dove le temperature schizzeranno su valori notevolmente elevati con afa persistente.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Mercoledì 21 Giugno 2023

NORD
Diffuso soleggiamento con tendenza allo sviluppo di nubi pomeridiane sui settori alpini, accompagnate da qualche rovescio o temporale. Ingresso di stratificazioni nelle pianure, derivanti dalle incudini temporalesche alpine. Clima decisamente caldo con afa in pianura.

CENTRO
Sole su tutte le zone con al più qualche innocua nube pomeridiana sui rilievi e passaggi di stratificazioni al centro-nord. Molto caldo nelle pianure interne con condizioni di disagio per afa.

SUD E ISOLE
L’alta africana infuoca tutte le zone, portando con se cieli sereni o poco nuvolosi e valori termici decisamente elevati. Diffuso disagio per afa sia sulle pianure che sulle coste. Locali stratificazioni sulla Sardegna.

TEMPERATURE
Temperature massime in aumento, con valori che supereranno i 35°C nelle vallate interne del centro nord e della Sardegna. Minime anch’esse in lieve aumento. Valori termici decisamente elevati a causa della presenza di aria africana con termiche ad 850hPa oltre la 20.

VENTI E MARI
Ventilazione a prevalente direzione meridionale, con rinforzi da scirocco sui settori tirrenici. Mari da calmi o al più poco mossi in Adriatico, fino a mossi sul Tirreno.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

Alta africana all’apice Giovedì, quando termiche fino alla 23 ad 850hPa interesseranno buona parte della penisola, portando condizioni di disagio per caldo ed afa. Prestare massima attenzione ad anziani e popolazione fragile. Giungono comunque buone notizie dal comparto settentrionale, dove l’anticiclone inizierà a cedere, innescando temporali sulle Alpi. Cedimento definitivo dell’anticiclone Venerdì con sviluppo di temporali al nord ed ingresso di freschi venti di ponente.