Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Venerdì 28 Gennaio 2022

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

L’alta pressione euro-atlantica, nella sua espansione verso est, tende ad avere una leggera ondulazione verso nord nei pressi della Gran Bretagna che farà scendere lungo l’Europa orientale il ramo meridionale di una profonda depressione polare in azione sulla Scandinavia. Di conseguenza, mentre sull’Europa occidentale ed il Mediterraneo il tempo sarà in gran parte stabile, più ad est torneranno condizioni invernali, con nevicate a bassa quota che si spingeranno verso i Balcani dalla serata, andando a condizionare parzialmente il tempo anche in area meridionale italiana e successivamente in area ellenica. Le temperature saranno in calo, comunque non eccessivamente marcato, al contrario dell’ultimo impulso freddo che ha interessato Grecia e Medio Oriente.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Venerdì 28 Gennaio 2022

NORD
Cieli poco nuvolosi sui rilievi, mentre sulle zone pianeggianti saranno presenti estese formazioni nebbiose che tenderanno a persistere per buona parte della giornata, specie sulle regioni più orientali. Tendenza nel corso del pomeriggio ad un aumento delle nubi sul settore alpino di nord-est con associati deboli rovesci nevosi, imputabili ad aria fredda in temporaneo addossamento alle Alpi.

CENTRO
Cieli sereni o poco nuvolosi lungo la fascia tirrenica con al più locali banchi di nebbia al mattino nelle zone interne. Tendenza dal pomeriggio ad un rapido aumento delle nubi sulle zone adriatiche dovuto ad un rapido impulso di aria fredda di origine balcanica. Tale aumento di nuvolosità sarà associato a precipitazioni sparse, a tratti intense, con nevicate sui rilievi appenninici fino a quote alto-collinari.

SUD E ISOLE
Cieli irregolarmente nuvolosi con addensamenti più consistenti sulle zone basso-tirreniche e sulla Sicilia settentrionale, dove non sono da escludersi delle deboli piogge. Tendenza dal pomeriggio ad un deciso aumento delle nubi su tutti i settori adriatici per aria fredda di origine balcanica. Dalla sera piogge ad iniziare dalla Puglia ed in estensione alle rimanenti zone peninsulari. Neve in appennino attorno agli 800m.

TEMPERATURE
Temperature massime in temporaneo aumento, specie sulle regioni settentrionali ed alto-tirreniche. Minime nel complesso stazionarie con valori al di sotto dello zero sui rilievi e nelle pianure del nord, dove vi saranno locali gelate. Dalla sera calo termico in quota al centro-sud.

VENTI E MARI
Ventilazione debole dai quadranti nord-occidentali, tendente nel corso della giornata a rinforzare in mare aperto, sui settori adriatici ed al centro-sud. Mari poco-mossi, con moto ondoso in generale aumento, più marcato sui settori insulari e meridionali.