Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Venerdì 11 Febbraio 2022

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

Una parziale e temporanea elevazione verso nord dell’alta pressione euro-atlantica nei pressi della Gran Bretagna consente la discesa di un veloce impulso perturbato sull’Europa centro-orientale, accompagnato da aria più fredda e precipitazioni sparse, nevose fino a quote molto basse. Sull’Europa centro-meridionale e mediterranea permangono condizioni anticicloniche, anche se assisteremo ad un temporaneo peggioramento sul settore settentrionale italiano, dovuto all’impulso freddo in transito a nord delle Alpi. Subito dopo, l’ingresso di una profonda depressione atlantica sulla Gran Bretagna determinerà una nuova distensione dell’alta pressione euro-atlantica lungo i paralleli portando un veloce miglioramento del tempo.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Venerdì 11 Febbraio 2022

NORD
Cieli irregolarmente nuvolosi con diffuse formazioni nebbiose in Val Padana che tenderanno a persistere per buona parte della giornata. Già in mattinata, aria fredda si addosserà all’arco alpino, portando un peggioramento sui versanti esteri associato a nevicate fino a bassa quota. Dalla tarda serata l’aria fredda irrompe sulle zone orientali con associati rovesci sparsi e neve in Appennino.

CENTRO
Condizioni di tempo perlopiù stabile con addensamenti più compatti lungo la fascia tirrenica che portrebbero dar luogo a qualche pioviggine sull’alta Toscana. Tendenza dalla tarda serata ad un peggioramento al centro-nord versante adriatico e sui rilievi appenninici con fenomenologia sparsa che dato l’ingresso di aria più fredda in quota, risulterà nevosa fino a 1000m.

SUD E ISOLE
Cieli sereni o poco nuvolosi con tendenza nel corso della giornata ad un graduale aumento delle nubi sui settori tirrenici ed insulari. Dalla sera nubi a tratti compatte sulla Sardegna e sul basso versante tirrenico.

TEMPERATURE
Temperature massime generalmente stazionarie, salvo dei locali cali nelle zone interessate dalle nebbie. Minime in ulteriore aumento, più sensibile sulle coste e sulle pianure del versante tirrenico. In serata rapido calo delle temperature al nord-est per l’ingresso di aria fredda.

VENTI E MARI
Ventilazione debole o al più moderata dai quadranti meridionali, tendente dalla sera a ruotare da nord nord-est ad iniziare dalle regioni alto-adriatiche. Mari generalmente poco-mossi, con moto ondoso in aumento sui settori settentrionali di Tirreno ed Adriatico.