Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Sabato 25 Dicembre 2021

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

Flusso atlantico in grande spolvero su tutta l’area europea e mediterranea accompagnato da precipitazioni a tratti intense e diffuse. Il maltempo sarà più marcato sulla Penisola Iberica, sulla Francia e sull’area italiana, dove le precipitazioni saranno persistenti e vi sarà la possibilità anche di qualche temporale sparso. Temperature decisamente elevate sull’Europa meridionale, grazie ad un intenso flusso di correnti miti oceaniche. Freddo sulla Scandinavia ed il nord-est Europa con spazio per nevicate sparse. La situazione permarrà immutata per Santo Stefano ed i primi giorni della prossima settimana, caratterizzata da un susseguirsi di impulsi miti e perturbati atlantici.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Sabato 25 Dicembre 2021

NORD
Nuvolosità diffusa, più compatta sulle zone di pianura orientali dove si avranno delle piogge a tratti intense. Nel corso della giornata qualche timida apertura si farà strada sul Piemonte e la Lombardia settentrionale. Tendenza dalla serata ad una rapida attenuazione della fenomenologia, dove presente.

CENTRO
Forte maltempo sul versante tirrenico ed i rilievi appenninici con precipitazioni diffuse per l’intera giornata. Saranno possibili anche dei temporali lungo i litorali tirrenici e sull’alta Toscana. Tempo generalmente asciutto sulle coste adriatiche, salvo qualche sporadico rovescio nella seconda parte della giornata.

SUD E ISOLE
Cieli irregolarmente nuvolosi con nubi più compatte sulla Sardegna e sulla Campania, dove dal pomeriggio faranno ingresso dei rovesci sparsi. Qualche apertura al mattino, anche ampia, sul settore ionico e la Sicilia meridionale.

TEMPERATURE
Temperature massime nel complesso stazionarie su tutte le zone. Minime in ulteriore aumento, fino a valori nettamente al di sopra delle medie del periodo specie al centro ed al sud.

VENTI E MARI
Ventilazione meridionale da debole al nord, fino a moderata altrove. Locali rinforzi saranno possibili lungo i litorali, in mare aperto e sui settori appenninici centrali. Mari da mossi a localmente molto-mossi sui settori ionici e tirrenici.