Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Lunedì 2 Maggio 2022

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

L’alta pressione oceanica tende a ruotare verso nord-est sotto la spinta del getto atlantico in uscita dal Canada che tenderà ad invadere tutta l’Europa settentrionale, accompagnato da masse di aria fredda, soprattutto su Scandinavia e nord della Russia. Sull’area centrale europea permane una blanda struttura anticiclonica, seppur in via di graduale indebolimento sul suo fianco settentrionale. Più a sud è presente marcata instabilità in area mediterranea che darà luogo a diffusa fenomenologia pomeridiana nelle zone interne e sui rilievi. I fenomeni saranno più intensi sulla penisola iberica alle prese con la nascita in loco di una circolazione depressionaria.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Lunedì 2 Maggio 2022

NORD
Poco nuvoloso al mattino con tendenza nel corso delle ore pomeridiane ad un aumento delle nubi cumuli-formi sui settori alpini e sulle regioni orientali, alle quali si assoceranno rovesci o temporali sparsi. La fenomenologia risulterà più intensa sui rilievi e l’area pedemontana di Veneto e Trentino. Attenuazione della fenomenologia in serata con ampie schiarite su tutte le zone.

CENTRO
Spiccata variabilità con tendenza ad un aumento delle nubi sui rilievi e nelle zone interne nel corso delle ore pomeridiane, quando su dette zone si svilupperanno rovesci o temporali sparsi. La fenomenologia risulterà più intensa sull’Appennino centrale e tenderà a sconfinare sulle regioni adriatiche. Dalla sera rapida attenuazione della fenomenologia con ampie schiarite.

SUD E ISOLE
Cieli poco o parzialmente nuvolosi con sviluppo di nubi pomeridiane nelle zone interne peninsulari alle quali si assoceranno rovesci o temporali, più probabili ed intensi in area calabro-lucana. Asciutto sulle isole e parte della Puglia con ampie schiarite. In serata rasserena rapidamente ovunque.

TEMPERATURE
Temperature massime in lieve aumento sulle regioni settentrionali ed al centro-nord versante tirrenico. Minime nel complesso stazionarie con valori più bassi nelle vallate interne appenniniche.

VENTI E MARI
Ventilazione generalmente debole da maestrale con al più qualche rinforzo a sud della Sicilia e sui settori adriatici. Colpi di vento durante i temporali. Mari da calmi o poco-mossi sui settori settentrionali, fino a mossi sulla Sicilia meridionale e localmente sullo Ionio.