Archivio Bollettini

Bollettino Meteo – Giovedì 23 Dicembre 2021

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

Si fa strada il peggioramento sui settori occidentali europei, ad opera di una profonda depressione atlantica con perno ad ovest della Gran Bretagna. Attese quindi condizioni di tempo perturbato con precipitazioni, anche intense, in ingresso su Penisola Iberica, Francia e Regno Unito. Infiltrazioni umide invaderanno anche l’area mediterranea, portando cieli coperti e pioviggini sul comparto italiano. Il peggioramento si consoliderà nella parte finale della settimana e nei giorni del Natale, quando il maltempo interesserà tutta l’Europa e l’area mediterranea. Le temperature saranno miti sulla parte meridionale del continente europeo, mentre risulteranno molto rigide con tempeste di neve sulla Penisola Scandinava.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Giovedì 23 Dicembre 2021

NORD
Cieli irregolarmente nuvolosi con nubi compatte di tipo basso sulle zone pianeggianti, dovute al parziale sollevamento delle estese nebbie presenti al mattino. Ampie aperture su rilievi alpini con tempo prevalentemente soleggiato. Dal pomeriggio nubi in intensificazione sulla Liguria con ingresso di deboli pioviggini, che diverranno più diffuse in serata.

CENTRO
Nubi in aumento lungo tutta la fascia tirrenica, più compatte sulla Toscana, dove dal pomeriggio si faranno strada delle deboli pioviggini ad iniziare dai settori costieri. In serata piogge a tratti diffuse sulla Toscana settentrionale e pioviggini in ingresso sulle coste laziali. Tempo generalmente asciutto sui rilievi e lungo la fascia adriatica, dove vi sarà spazio anche per delle aperture.

SUD E ISOLE
Poco nuvoloso con ampie schiarite nella prima parte della giornata. Seguirà un aumento delle nubi ad iniziare dalla Sardegna e dai settori tirrenici. In serata qualche debole pioviggine sulle coste campane e sul nord della Sardegna.

TEMPERATURE
Temperature massime stazionarie, su valori ancora piuttosto bassi nelle pianure settentrionali a causa del persistere delle nebbie. Minime anch’esse stazionarie, salvo dei leggeri aumenti in Appennino e lungo la fascia tirrenica.

VENTI E MARI
Ventilazione debole dai quadranti orientali, tendente nel corso della giornata a ruotare da sud rinforzando sui settori tirrenici. Mari nel complesso poco-mossi con moto ondoso in aumento sul Tirreno. Entro sera mari mossi, o a tratti molto-mossi, sui settori alto-tirrenici.