Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 26-01-2021

Situazione e Evoluzione Generale

Il Vortice Polare continua ad essere disturbato a causa dell’anomala situazione stratosferica che vede un continuo moderato riscaldamento che non è risuscito ancora a riassorbirsi dopo l’ultimo stratwarmig di tipo major avutosi a fine dello scorso anno. Di conseguenza si insinuano all’interno del Vortice Polare una serie di alte pressioni che tendono a fare scendere di latitudine la corrente a getto tendendo ad ondularla marcatamente. L’Europa in questi giorni è interessata da un flusso atlantico basso con termiche insolite decisamente basse di diretta estrazione canadese, capaci di portare nevicate a bassissima quota su tutta l’Europa settentrionale e centrale. Durante la settimana entrante sulla parte meridionale del continente è prevista una temporanea rimonta alto-pressoria sul cui bordo orientale scorrerà aria moderatamente fredda che interesserà la penisola italiana, garantendo un miglioramento del tempo su tutte le zone ad iniziare da nord. Tuttavia continuerà l’intenso flusso atlantico di carattere freddo e nuove depressioni sono pronte ad invadere il sud-Europa e l’area mediterranea già dal prossimo fine settimana, portando con se un altro carico di precipitazioni. Nel mentre il Vortice Polare resta molto disturbato per mezzo di continue pulsazioni della corrente a getto. Queste pulsazioni potrebbero favorire un nuovo blocco alto-pressorio in pieno Atlantico verso fine mese avvalorato anche da indici teleconettivi in calo verso valori favorevoli a alte pressioni di blocco slanciate verso nord in Atlantico. Quindi l’inverno, nella sua veste gelida e nevosa, è tutt’altro che in declino.

Previsioni per il giorno 26-01-2021

Nord
Rapido miglioramento su tutte le zone con ampie schiarite e aria particolarmente limpida grazie a ventilazione di caduta dall’arco alpino. Addensamenti più consistenti sulla cresta di confine alpina dove saranno possibili deboli nevicate sparse fino ad i fondovalle grazie alla presenza di aria fredda in quota.

Centro
Migliora rapidamente con cieli sereni o poco nuvolosi specie sul versante occidentale, mentre sui rilievi e sul medio versante adriatico insisteranno dei locali addensamenti a tratti consistenti nella prima parte della giornata comunque con basso rischio di precipitazioni limitato alle coste.

Sud e Isole
Residua instabilità sulle estreme regioni meridionali e la Sicilia con rovesci sparsi specie nella prima parte della giornata seguiti da ampie schiarite ad iniziare da nord. Soleggiato per l’intera giornata sulla Sardegna. Neve in Appennino in calo di quota fino a 800m.

Temperature
Temperature massime in lieve aumento specie sulle regioni settentrionali ed alto-tirreniche grazie al soleggiamento e alla ventilazione dei caduta dai rilievi. Minime in calo più sensibile sulla Val Padana e le pianure del centro-nord dove vi saranno delle gelate, anche intense su Piemonte e Lombardia.

Venti e Mari
Venti in rotazione da nord, nord-ovest ed in progressiva attenuazione salvo dei residui rinforzi tra le due isole maggiori ed al centro-sud. Mari molto-mossi con moto ondoso in attenuazione a partire dai settori settentrionali dove entro sera i mari risulteranno a tratti poco-mossi.

Previsioni per il giorno 27-01-2021

Nord
Cieli poco o parzialmente nuvolosi con addensamenti più consistenti sui rilievi alpini e prealpini. Non si escludono delle deboli nevicate sulla cresta di confine fino a bassa quota. L’elevata umidità nei bassi strati e i rasserenamenti favoriranno la formazione nottetempo di nuvolosità bassa o banchi di nebbia sulla Val Padana.

Centro
Cieli poco nuvolosi salvo degli addensamenti più consistenti nel pomeriggio a ridosso dei rilievi e durante le prime ore della giornata sulle pianure del centro-nord a causa di un debole flusso umido dai quadranti sud-occidentali. Molto soleggiato lungo la fascia adriatica.

Sud e Isole
Variabile con alternanza di schiarite ed annuvolamenti più consistenti sulla Sardegna e la Sicilia occidentale dove non sono da escludersi dei deboli ed isolati rovesci specie durante le ore pomeridiane. Schiarire più ampie sul basso versante adriatico con cieli perlopiù sereni o poco nuvolosi.

Temperature
Temperature massime stazionarie o in lieve calo sulle pianure del nord e lungo le zone del versante adriatico. Minime in ulteriore lieve calo su tutte le zone, più sensibile nelle vallate di nord e centro-nord interessate da estese gelate nottetempo ed al primo mattino.

Venti e Mari
Venti in rotazione tra ovest e nord-ovest con residui rinforzi al centro-sud e tra le due isole maggiori. Ulteriore attenuazione dei venti dalla sera sui settori settentrionali. Mari da mossi fino a molto-mossi sul settore ionico ed a sud della Sicilia. Tendenza ad una ulteriore attenuazione del moto ondoso nella seconda parte della giornata specie sui settori settentrionali di Tirreno e Adriatico.