Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 21-01-2021

Situazione e Evoluzione Generale

La situazione emisferica rimane anomala a causa di una serie di alte pressioni che stazionano nei pressi del Polo Nord dovute ad una configurazione stratosferica volta ad un moderato stratwarming che non si è riassorbito dopo lo scorso di tipo mayor sviluppatosi a fine Dicembre. Di conseguenza il flusso della corrente a getto si trova molto più in basso di latitudine rispetto alla norma andando a lambire le aree fino al 30°mo parallelo. Il getto in area europea ora si trova temporaneamente disteso lungo i paralleli incentivando così un flusso più mite ed instabile dai quadranti occidentali che sta portando numerose precipitazioni in sede centro-europea e mediterranea. Tuttavia, proprio sul centro Europa, le temperature si mantengono basse in quanto le alte pressioni polari sospingono il flusso oceanico freddo del getto molto più a sud della norma con il flusso canadese che invade direttamente da ovest la Gran Bretagna ed il centro Europa. L’anomala situazione stratosferica, in accoppiata ad un incremento parziale del warming stratosferico previsto nei prossimi giorni, destabilizzerà nuovamente il getto che tenderà ad ondulate ponendo le basi verso la fine del mese per delle nuove ed intense ondate gelide in rotta verso l’Europa e l’area mediterranea incentivate da pulsazioni verso nord dell’alta oceanica. Queste future pulsazioni sono avvalorate da indici teleconnettivi su valori del tutto favorevoli ad un flusso atlantico molto debole e alla presenza di anticicloni in sede atlantica protesi verso nord. Quindi l’inverno, nella sua veste gelida e nevosa, è tutt’altro che in declino in quanto il Vortice Polare risulta permanere disturbato. La situazione modellistica e previsionale va comunque ribadito che risulta ancora molto caotica ed imprevedibile a conferma di un periodo dalla portata eccezionale riguardo il comportamento della stratosfera e la sua interazione troposferica.

Previsioni per il giorno 21-01-2021

Nord
Cieli molto nuvolosi con addensamenti consistenti e compatti sull’arco alpino e sulle regioni di nord-ovest dove insisteranno per l’intera giornata diffuse precipitazioni, nevose sull’arco alpino attorno agli 800-1000m. Nella prima parte della giornata un residuo di cuscinetto freddo sul Piemonte potrebbe portare nevicate fino in pianura sul cuneese e miste a pioggia sul torinese. Temporali in ingresso sulla Liguria. Precipitazioni più sparse e isolate sulla costa veneta-romagnola.

Centro
Nuvolosità intensa sui versanti occidentali con rovesci o temporali sparsi. Fenomenologia più diffusa e persistente sulla Toscana. Nevicate sui maggiori rilievi appenninici oltre i 1400-1500m. Maggiore variabilità sui versanti adriatici con rovesci intervallati da parziali schiarite, specie lungo le zone costiere.

Sud e Isole
Tempo variabile con addensamenti più consistenti sulla Sardegna e la Campania dove saranno presenti rovesci sparsi in intensificazione nella seconda parte della giornata. Locali schiarite all’estremo sud e sulla Sicilia in un contesto generalmente asciutto per l’intera giornata.

Temperature
Temperature massime in ulteriore lieve aumento specie al sud e sulle isole. Ancora piuttosto basse, seppur in aumento, sulle pianure del nord, specie di Piemonte e Lombardia. Minime nel complesso stazionarie su valori al di sopra delle medie al centro ed al sud grazie ad un richiamo mite dai quadranti meridionali.

Venti e Mari
Venti da moderati a fori da sud, sud-ovest con ulteriori rinforzi tra le due isole maggiori e sull’alto Tirreno. Mari in genere molto-mossi con moto ondoso in aumento sul Tirreno settentrionale e ad ovest della Sardegna dove in serata potrebbero esserci locali mareggiate sulle coste più esposte.

Previsioni per il giorno 22-01-2021

Nord
Cieli irregolarmente nuvolosi con addensamenti più consistenti sui rilievi alpini, la Liguria e sulle zone di nord-est dove insisteranno piogge diffuse a tratti intense. Nevicate sui rilievi soltanto oltre i 1100-1300m. Forti temporali sulla Liguria di levante. Tempo più variabile sulla Val Padana occidentale con piogge meno probabili e più sparse, mentre sulla costa romagnola tempo in genera asciutto con timide schiarite.

Centro
Tempo perturbato sul versante tirrenico con piogge diffuse e persistenti. Possibili manifestazioni temporalesche lungo le zone costiere. Tempo migliore sulle regioni adriatiche con cieli irregolarmente nuvolosi in un contesto per lo più asciutto. Locali timide schiarite sulla costa adriatica specie a metà giornata.

Sud e Isole
Spiccata variabilità con addensamenti più consistenti sulla Campania e la Sardegna dove saranno possibili dei rovesci o locali temporali specie lungo le zone costiere. Tempo migliore altrove con alternanza di schiarite ed annuvolamenti. Schiarite a tratti ampie sulla Sicilia e la Puglia.

Temperature
Temperature massime in ulteriore aumento un po su tutte le zone fino a valori al di sopra delle mede sulle zone peninsulari e le due isole maggiori. Minime anch’esse in aumento fino a valori decisamente oltre le norma, specie al centro-sud e isole a causa di tese correnti miti dai quadranti sud-occidentali.

Venti e Mari
Venti a tratti forti tra sud e sud-ovest con raffiche fino a molto forti specie sui crinali appenninici e a ridosso della costa. Mari generalmente molto-mossi con moto ondoso in ulteriore aumento sul Tirreno settentrionale, sul settore ionico e tra le due isole maggiori. Locali mareggiate sulle coste esposte. Possibile acqua alta nella laguna veneta.