Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 12-04-2021

Situazione e Evoluzione Generale

L’Anticiclone delle Azzorre si trova ancora ben saldo in pieno Atlantico congiunto ad un campo alto-pressorio presente sulla Groenlandia. Ciò determinerà una condizione di blocco al flusso zonale tendendo ad ondulare marcatamente la corrente a getto attivando strutture di promontori e saccature molto pronunciate del tutto atipiche vista la stagione primaverile. Una di queste saccature a carattere freddo tenderà ad interessare la Gran Bretagna per poi scivolare sulla Francia ed il nord della penisola iberica. Il tutto sarà accompagnato da temperature decisamente sotto la media e nevicate anche in pianura specie su Gran Bretagna e nord della Francia. La nostra penisola si troverà sul ramo ascendente di tale saccatura e quindi esposta ad un flusso mite dai quadranti meridionali che determinerà condizioni di severo maltempo al nord e sulla Liguria con precipitazioni diffuse e temporali. Successivamente la saccatura tenderà a spostarsi verso levante investendo l’Europa centrale e penetrando con la sua parte meridionale nel mediterraneo, attivando così una circolazione depressionaria sulla nostra penisola apportatrice di condizioni di maltempo diffuso unito ad un nuovo calo delle temperature che riporterà nuovamente la neve fuori stagione sui rilievi. Prosegue quindi l’estrema anomalia della corrente a getto polare a dimostrazione di come gli effetti della bassa attività solare siano oramai evidenti e improntati verso un irreversibile raffreddamento dell’emisfero nord pilotato da saccature polari sempre più energiche nella loro penetrazione verso sud.

Previsioni per il giorno 12-04-2021

Nord
Condizioni di severo maltempo con precipitazioni diffuse su tutte le zone che potrebbero risultare particolarmente intense su Piemonte, Liguria e Lombardia. Attesi forti temporali sulla Liguria con allarme per rischio idrogeologico. Nevicate abbondanti su tutto l’arco alpino in drastico calo di quota fino alla bassa collina dalla sera a causa dell’ingresso da ovest di aria fredda dalla Valle Del Rodano.

Centro
Condizioni di tempo decisamente perturbato su tutto il centro-nord, in particolare sulla Toscana, dove saranno presenti piogge diffuse e temporali con apporti pluviometrici degni di nota. Elevato rischio idrogeologico su Lunigiana e Garfagnana. Tendenza dalla sera ad estensione della fenomenologia al Lazio e alle coste campane. Tempo più asciutto sul versante adriatico con bassa probabilità di precipitazioni. Nevicate in Appennino in drastico calo dalla sera sulla Toscana per ingresso di aria fredda.

Sud e Isole
Cieli irregolarmente nuvolosi con addensamenti a tratti consistenti specie sulle zone occidentali e le due isole maggiori. Rovesci e temporali in ingresso sulla Sardegna durante la giornata, localmente intensi sulla parte sud-orientale dell’isola. Locali rasserenamenti saranno possibili sulla Puglia meridionale.

Temperature
Temperature massime in calo, più sensibile nelle zone interessate dal maltempo più diffuso e persistente. Minime nel complesso stazionarie o in ulteriore lieve aumento nelle zone centro-meridionali e sulle isole. Temperature in sensibile calo dalla sera ad iniziare dalle regioni settentrionali e alto-tirreniche.

Venti e Mari
Venti tra moderati e forti dai quadranti sud-orientali, tendenti nel corso della giornata a disporsi tra ovest e sud-ovest sui settori settentrionali. In serata forte maestrale in uscita dalla Valle del Rodano. Colpi di vento durante le manifestazioni temporalesche. Mari nel complesso molto-mossi con moto ondoso in ulteriore aumento dalla sera sul Tirreno settentrionale dove i mari diverranno agitati.

Previsioni per il giorno 13-04-2021

Nord
Iniziali condizioni di tempo perturbato con piogge diffuse e persistenti. Tendenza nel corso della mattinata ad ampie schiarite sulle regioni di nord-ovest, in lenta progressione verso est con le precipitazioni che andranno a concentrarsi al nord-est dove risulteranno anche abbondanti e di forte intensità. Nevicate sui rilievi fino a quote molto basse per il periodo grazie alla presenza di aria fredda in quota. Dalla serata cessazione della fenomenologia su tutte le zone con schiarite.

Centro
Maltempo con precipitazioni diffuse e persistenti in particolare nelle zone interne, sui rilievi e lungo la fascia adriatica. Nel corso della giornata tendenza ad una graduale attenuazione della fenomenologia ad iniziare dalle coste del Tirreno settentrionale dove entro sera si faranno strada delle ampie schiarite. Neve in Appennino in drastico calo di quota fino alla bassa collina in un contesto termico freddo decisamente fuori stagione.

Sud e Isole
Cieli perlopiù nuvolosi con addensamenti a tratti consistenti ed associati a rovesci sparsi più probabili nella seconda parte della giornata. Neve in Appennino in calo di quota fino all’alta collina entro sera. Generalmente asciutto sulla Sardegna meridionale e la bassa Sicilia. Ampie schiarite dalla tarda serata ad iniziare da ovest.

Temperature
Temperature massime in ulteriore lieve calo specie in quota e sulle regioni settentrionali fino a valori decisamente al di sotto delle medie del periodo. Minime anch’esse in calo, più sensibile sulle regioni settentrionali ed alto-tirreniche ad opera dell’ingresso di aria più fredda in quota.

Venti e Mari
Venti in rapida rotazione dai quadranti settentrionali ad iniziare da nord con rinforzi in mare aperto e sui crinali appenninici. Entro sera forti venti di maestrale specie al centro-sud e sulle due isole maggiori. Mari molto-mossi con moto ondoso in ulteriore aumento sull’alto Adriatico e al ovest della Sardegna, dove i mari diverranno agitati con possibili mareggiate.