Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 10-12-2021

Situazione e Evoluzione Generale

Un nuovo impulso freddo e perturbato investe tutta l’Europa occidentale, in scorrimento lungo il canale di aria polare-marittima che permane da giorni, grazie allo stazionare di una vasta figura di alta pressione in Oceano Atlantico. Questo impulso, nel momento in cui si getterà nel Mediterraneo attraverso la Valle del Rodano, genererà un profondo minimo secondario che dal Mar Ligure si sposterà rapidamente verso sud, apportando in loco condizioni di diffuso maltempo. Detto ciò, sulla nostra penisola le condizioni meteo subiranno un nuovo brusco peggioramento con piogge diffuse che andranno ad interessare tra Giovedì e Venerdì il nord-ovest e l’area tirrenica, per poi spostarsi da Sabato verso il centro-sud. Le basse temperature in quota consentiranno la caduta di neve a quote collinari ed anche localmente in pianura sul settore emiliano-romagnolo. Successivamente, e quindi da Domenica, l’alta pressione si sposterà in area mediterranea garantendo un miglioramento del tempo, sta volta duraturo, che coinvolgerà buona parte della prossima settimana.

Previsioni per il giorno 10-12-2021

Nord
Rapido aumento delle nubi ad iniziare da ovest con ingresso di precipitazioni sull’arco alpino occidentale, la Liguria e la Val Padana centrale. La neve scenderà fino a quote bassissime, e localmente in pianura. Dalla sera forti precipitazioni sulla Liguria e l’Emilia con neve in Appennino in discesa fino a bassa quota. Qualche temporale possibile lungo le zone litoranee. Fenomenologia più sparsa e meno probabile sul Piemonte ed a nord del Po.

Centro
Un profondo minimo in formazione sul settore alto-tirrenico determinerà un forte peggioramento su Toscana, Umbria e Lazio, in rapida estensione verso l’alto Adriatico. Le precipitazioni saranno particolarmente intense ed accompagnate da temporali con colpi di vento e grandine. La neve scenderà in Appennino, inizialmente a quote medio-alte ma in rapida discesa fino alla bassa collina in serata.

Sud e Isole
Cieli parzialmente nuvolosi con locali schiarite durante la mattinata, specie sui settori ionici. Tendenza nel corso del pomeriggio ad un rapido aumento delle nubi ad iniziare da ovest con piogge e locali temporali sulla Sardegna, in estensione verso la Sicilia e le coste tirreniche. In serata maltempo su tutte le zone con fenomenologia intensa sul basso-Tirreno. Nevicate sui rilievi attorno ad i 1000m, in calo nella notte.

Temperature
Temperature massime in diminuzione, più sensibile sulle regioni settentrionali, specie laddove il suolo risulterà innevato. Minime anch’esse in calo, più marcato nelle vallate del nord e del centro-nord. Valori abbondantemente al di sotto dello zero sulla Val Padana centro-occidentale causa effetto albedo incentivato alla neve presente al suolo.

Venti e Mari
Ventilazione da debole a moderata a rotazione ciclonica attorno ad un minimo depressionario in formazione sull’alto Tirreno. Dal pomeriggio raffiche fino a forti sui settori tirrenici ed insulari. Mari molto-mossi con moto ondoso in rapido aumento sui settori occidentali, fino a mare agitato. Mareggiate su tutte le coste tirreniche ed insulari.

Previsioni per il giorno 11-12-2021

Nord
Rapido miglioramento ad iniziare da nord con ampie schiarite su tutte le zone. Al mattino residua nuvolosità sulla bassa-Emilia settore costiero, dove non sono da escludersi locali e fugaci piovaschi. Diffuse gelate sulla Val Padana centro-occidentale che tenderanno a persistere nelle ore diurne, grazie soprattutto ad il suolo innevato.

Centro
Marcatamente instabile lungo la fascia adriatica con precipitazioni a tratti intense e diffuse, specie nelle zone interne ed a ridosso dei rilievi. Date le basse temperature in quota la neve scenderà fino a quote collinari, o localmente più in basso durante la fenomenologia più intensa. Generalmente asciutto sui versanti tirrenici, con solo dei residui piovaschi al mattino sulla costa laziale. Seguiranno ampie schiarite ad iniziare dalla Toscana.

Sud e Isole
Un profondo minimo depressionario in spostamento sul settore basso-tirrenico determinerà condizioni di tempo a tratti perturbato, con precipitazioni più intense nel comparto tirrenico campano, calabro e siciliano. Dal pomeriggio precipitazioni intense anche in area garganica. Non sono da escludersi dei temporali lungo i litorali. Neve in Appennino, in calo in serata fino all’alta collina.

Temperature
Temperature massime in lieve aumento in particolare sulle pianure del nord-est e del centro-nord lato tirrenico. Minime nel complesso stazionarie con valori diffusamente al di sotto dello zero nelle valli del nord, dove insisteranno diffuse gelate favorite dalla presenza di suolo innevato.

Venti e Mari
Ventilazione da moderata a forte a rotazione ciclonica attorno ad un minimo depressionario sul basso-Tirreno. Raffiche fino a molto-forti in mare aperto e localmente sui crinali appenninici. Ventilazione debole al nord. Mari da molto-mossi, fino ad agitati sui settori insulari e basso-tirrenici, dove si avranno diffuse mareggiate sulle coste esposte. Dalla sera moto ondoso in attenuazione ad iniziare da nord.