Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 09-12-2021

Situazione e Evoluzione Generale

Un corridoio freddo e perturbato è presente da giorni sull’Europa centro-occidentale fin verso l’area mediterranea in scorrimento sul bordo orientale di una vasta zona di alta pressione ben salda in Oceano Atlantico. Di conseguenza le condizioni meteo saranno caratterizzate da tempo perturbato con precipitazioni a tratti intense e diffuse. Le basse temperature consentiranno la caduta di neve a quote prossime alla pianura su tutta l’Europa centrale e sul nord Italia. Come già anticipato, il flusso perturbato polare interesserà anche la nostra penisola e porterà alla formazione di minimi depressionari secondari in area tirrenica, responsabili di tempo perturbato con neve in Appennino fino a quote collinari, e fino in pianura sulle zone nord-occidentali e la bassa Emilia. Le condizioni meteo si manterranno perturbate per tutta la parte finale della settimana con il grosso del maltempo che gradualmente traslerà verso sud. Miglioramento generale del tempo solo ad inizio prossima settimana. Le temperature si manterranno al di sotto delle medie con estese gelate al nord per la presenza di suolo diffusamente innevato.

Previsioni per il giorno 09-12-2021

Nord
Irregolarmente nuvoloso con nubi più consistenti sulle regioni orientali, dove saranno presenti dei residui rovesci, nevosi fino a quote prossime alla pianura. Tendenza dal tardo pomeriggio ad ampie schiarite su tutte le zone. Dalla sera sulla Val Padana centrale formazione di locali banchi di nebbia congelantesi su suolo innevato.

Centro
Cieli nuvolosi con precipitazioni sparse, più probabili lungo le zone tirreniche e lungo i litorali del medio versante adriatico. Nevicate in Appennino in calo fino a quote collinari. Tendenza dalla sera ad una attenuazione di fenomeni, con conseguenti schiarite ad iniziare da nord, più ampie sulla Toscana.

Sud e Isole
Peggioramento delle condizioni meteo con ingresso di piogge e locali temporali, in particolare sull’ ovest della Sardegna, sul settore siciliano e basso-tirrenico ed infine sulla Puglia. La fenomenologia potrebbe risultare a tratti intensa ed accompagnata da grandinate sulla Campania e la Calabria. Nevicate in Appennino in rapido calo di quota dalla sera fino all’alta collina.

Temperature
Temperature massime stazionarie al nord, ed in lieve diminuzione sulle regioni centro-meridionali e sulle isole. Minime in lieve aumento in particolare lungo la fascia tirrenica. Valori che faticheranno a superare gli 0°C nelle zone di pianura del nord maggiormente innevate ed in occasione dei banchi di nebbia congelantesi.

Venti e Mari
Ventilazione da debole al nord, fino a moderata, localmente forte, al centro-sud in rotazione attorno ad un minimo depressionario in discesa lungo la fascia tirrenica. Mari nel complesso molto-mossi, in particolare sui settori centro-meridionali. Nel corso della giornata attenuazione del moto ondoso sui settori settentrionali.

Previsioni per il giorno 10-12-2021

Nord
Rapido aumento delle nubi ad iniziare da ovest con ingresso di precipitazioni sull’arco alpino occidentale, la Liguria e la Val Padana centrale. La neve scenderà fino a quote bassissime, e localmente in pianura. Dalla sera forti precipitazioni sulla Liguria e l’Emilia con neve in Appennino in discesa fino a bassa quota. Qualche temporale possibile lungo le zone litoranee. Fenomenologia più sparsa e meno probabile sul Piemonte ed a nord del Po.

Centro
Un profondo minimo in formazione sul settore alto-tirrenico determinerà un forte peggioramento su Toscana, Umbria e Lazio, in rapida estensione verso l’alto Adriatico. Le precipitazioni saranno particolarmente intense ed accompagnate da temporali con colpi di vento e grandine. La neve scenderà in Appennino, inizialmente a quote medio-alte ma in rapida discesa fino alla bassa collina in serata.

Sud e Isole
Cieli parzialmente nuvolosi con locali schiarite durante la mattinata, specie sui settori ionici. Tendenza nel corso del pomeriggio ad un rapido aumento delle nubi ad iniziare da ovest con piogge e locali temporali sulla Sardegna, in estensione verso la Sicilia e le coste tirreniche. In serata maltempo su tutte le zone con fenomenologia intensa sul basso-Tirreno. Nevicate sui rilievi attorno ad i 1000m, in calo nella notte.

Temperature
Temperature massime in diminuzione, più sensibile sulle regioni settentrionali, specie laddove il suolo risulterà innevato. Minime anch’esse in calo, più marcato nelle vallate del nord e del centro-nord. Valori abbondantemente al di sotto dello zero sulla Val Padana centro-occidentale causa effetto albedo incentivato alla neve presente al suolo.

Venti e Mari
Ventilazione da debole a moderata a rotazione ciclonica attorno ad un minimo depressionario in formazione sull’alto Tirreno. Dal pomeriggio raffiche fino a forti sui settori tirrenici ed insulari. Mari molto-mossi con moto ondoso in rapido aumento sui settori occidentali, fino a mare agitato. Mareggiate su tutte le coste tirreniche ed insulari.