Archivio Bollettini

Bollettino del 25-09-2020

Previsioni per il giorno 25-09-2020

Situazione ed Evoluzione
Una profonda e storica saccatura polare dalle caratteristiche invernali sta interessando tutta l’Europa occidentale ed è in procinto di fare ingresso anche sulla nostra penisola. La situazione meteorologica è del tutto anomala e segnerà un periodo meteo che rimarrà scritto negli annali. Tempo dunque in netto peggioramento su tutto il nord e sui versanti tirrenici con piogge e temporali che andranno progressivamente intensificandosi nel corso della giornata divenendo notevolmente abbondanti. Più al riparo i versanti adriatici e il sud dove saranno possibili solo sporadici rovesci. Temperature in autentico crollo fino a valori tipici di una giornata di fine novembre, inizio dicembre con quota neve in calo fino localmente al di sotto dei 1300m sull’arco alpino.

Nord
Cieli coperti con piogge e temporali diffusi in ulteriore intensificazione nel corso della giornata a partire dalle zone più occidentali. Attenzione che la fenomenologia risulterà notevolmente intensa con elevato rischio idrogeologico su tutte le zone. Torna eccezionalmente la neve sui rilievi alpini fino verso i 1200-1300m in serata.

Centro
Tempo perturbato sulle regioni del versante tirrenico con tendenza dalla serata ad un ulteriore peggioramento specie sulla Toscana, l’Umbria ed il Lazio dove si faranno strada dei temporali veramente intensi accompagnati da venti occidentali di tempesta. Prestare massima attenzione allerta meteo di livello elevato. Più asciutto lungo i versanti adriatici.

Sud e Isole
Cieli irregolarmente nuvolosi con addensamenti più consistenti sui versanti tirrenici associati ad isolati rovesci o brevi temporali in graduale intensificazione dalla serata. Generalmente asciutto lungo i versanti adriatici con spazio anche per ampie schiarite sulla Puglia. Maltempo sulla Sardegna specie dalla tarda mattinata.

Temperature
Temperature massime in crollo su tutto il nord ed il centro-nord con punte massime al d sotto dei 20°C. Generalmente stazionarie al sud e lungo la fascia adriatica. Minime stazionarie o in calo al nord e nelle vallate alpine ed appenniniche.

Venti e Mari
Ventilazione in rotazione e notevole rinforzo da libeccio con raffiche fino a tempesta sul centro-nord e settori tirrenici centrali. Dalla sera rotazione dei venti da maestrale con intensità molto forte su tutte le zone. Mari molto-mossi con moto ondoso in netto aumento sui settori tirrenici. Mare in tempesta dalla sera sul Tirreno settentrionale.

Previsioni per il giorno 26-09-2020

Situazione ed Evoluzione
Una saccatura insolita per il periodo e dalle caratteristiche bariche prettamente invernali sta transitando sull’Europa andando a coinvolgere anche la nostra penisola. La saccatura andrà successivamente in cut-of isolando una vasta e fredda circolazione depressionaria che abbraccerà il centro Europa e buona parte dell’area mediterranea. Dopo il passaggio dell’asse della saccatura il tempo andrà temporaneamente migliorando sulle regioni alto-tirreniche ed al nord con spazio anche per ampie schiarite. Molto instabile altrove con piogge e temporali, a tratti intensi, specie al centro-sud lato tirrenico. Clima freddo per il periodo con massime molto al di sotto della media. Le temperature decisamente basse in quota faranno si che la neve scenda fino verso i 1200-1300m sull’arco alpino.

Nord
Cieli parzialmente nuvolosi con tendenza ad ampie schiarite a partire dalle regioni occidentali, in rapida estensione alle rimanenti zone nel corso della giornata. Residui fenomeni al nord est e sulle coste emiliano-venete. Coperto sulla cresta alpina di confine con nevicate anche al di sotto dei 1300m.

Centro
Spiccata variabilità con addensamenti a tratti consistenti accompagnati da rovesci e temporali specie sulle coste laziali. Ampi rasserenamenti sulla Toscana nel corso della giornata. Generalmente asciutto lungo i versanti adriatici abruzzesi.

Sud e Isole
Tempo perturbato con piogge e temporali a tratti intensi e diffusi specie sul nord della Sardegna e lungo la fascia tirrenica peninsulare, dove potrebbero esserci anche delle locali grandinate. Fenomeni meno intensi lungo le coste adriatiche e la Sicilia, zone interessate solo da sporadici rovesci.

Temperature
Temperature massime in ulteriore diminuzione fino a valori diffusamente al di sotto del 20°C anche nelle pianure. Cali ancora più consistenti nelle zone interessate dalla fenomenologia più intensa. Minime anch’esse in calo specialmente nelle vallate alpine e appenniniche dove scenderanno diffusamente al di sotto dei 10°C.

Venti e Mari
Ventilazione in rotazione e netto rinforzo da maestrale con raffiche fino a burrasca sui settori tirrenici ed al centro-sud. Graduale attenuazione dei venti dalla serata a partire dal nord e dai settori adriatici. Mar tirreno agitato con burrasca da maestrale sui settori insulari. Molto-mosso l’Adriatico con moto ondoso in graduale attenuazione dalla sera.