Analisi MeteoContenuti

Allarme Maltempo al Centro-Sud

Una vasta depressione generata da una goccia fredda in quota porterà condizioni di diffuso e persistente maltempo sulle isole e le regioni centro-meridionali. Allerta idrogeologico di massimo livello.

Una vasta goccia fredda derivante da una saccatura che ha insistito ad ovest del Portogallo si sta ora portando sulle nostre regioni meridionali innescando una circolazione depressionaria in lenta traslazione verso levante. Questo porterà condizioni di severo maltempo ad iniziare dalla giornata di Sabato 28, quando sulla Sardegna, specie la parte orientale, saranno attive diffuse precipitazioni e temporali che scaricheranno al suolo fino ad oltre 100mm in poche ore, gettando le condizioni per una allerta meteo di massimo livello. Possibili danni per frane e inondazioni sulla costa orientale e meridionale dell’isola con maggiore attenzione al cagliaritano.

Nel corso della giornata di Sabato 28 il maltempo tenderà gradualmente a spostarsi sulle regioni centro-meridionali portando piogge e temporali diffusi a tratti intensi ad iniziare dalla Sicilia ed in estensione verso nord. Le precipitazioni più consistenti saranno concentrate sulla Sicilia, la Calabria, la Basilicata e lungo il versante adriatico che si troverà pienamente esposto ad i forti venti tra est e sud-est in rotazione attorno ad un minimo depressionario tra Sicilia e Calabria. Allerta idrogeologico per inondazioni sulle regioni appena citate. Entro sera le piogge risaliranno il versante adriatico fino ad incunearsi sull’Emilia ed il Veneto.
Più al riparo il nord-ovest ed i versanti alto-tirrenici dove, grazie a venti di caduta dai rilievi, le condizioni meteorologiche trascorreranno all’insegna della variabilità con spazio anche per delle schiarite.

Durante la giornata di Domenica 29 il maltempo abbandonerà gradualmente le nostre zone con un miglioramento che a partire dalla Sardegna tenderà nel corso della giornata ad estendersi lentamente alle rimenanti zone. Tuttavia saranno ancora presenti dei rovesci e temporali localmente di forte intensità sul centro-sud lato adriatico e sulla Sicilia.
Nord e centro-nord ancora al riparo con condizioni di tempo variabile con tendenza alle ampie schiarite.

Dalla giornata di Lunedì 30 il maltempo allenterà la presa anche al centro-sud salvo dei residui rovesci sul medio e basso Adriatico, zone esposte ad effetto stau derivante dalla ventilazione orientale.

Ventilazione molto forte a rotazione ciclonica attorno al minimo depressionario in transito al centro-sud. Attese mareggiate di notevole intensità sulle coste esposte.

Il passaggio di questa forte perturbazione sulle regioni del centro-sud aprirà il corridoio per un successivo ingresso da nord-est di aria fredda di matrice balcanica che è previsto per la fine della prima settimana di Dicembre. Per questo però dobbiamo attendere varie conferme dai run modellistici della settimana entrante per capire al meglio le dinamiche di una possibile prima vera irruzione fredda di stampo invernale capace di portare la neve anche a basse quote se non in pianura su Emilia e Toscana interna.