ContenutiFisica Solare

Ad un passo dal Grand Solar Minimum

Sono state smentite totalmente le tendenze verso un inizio del ciclo solare n°25 che lo vedevano partire durante quest’anno o al massimo il prossimo.
Giungono ora nuove proiezioni che vedono addirittura un proseguire del minimo solare iniziato con la fine del ciclo n°24 che si protrarrà negli anni. La nuova proiezione è visibile nel grafico dell’andamento del numero di macchie ad inizio articolo. Si nota subito la linea rossa di tendenza che non mostra nessun cenno di ripresa, addirittura tale linea tende ad appiattirsi su 0 macchie fino al termine della proiezione.

Negli ultimi mesi su disco solare sono comparse tuttavia delle macchie magneticamente appartenenti al ciclo 25, ma queste non sono durate più di due giorni rendendo di fatto vano ogni abbozzo di partenza del ciclo n°25. La non stazionarietà delle pochissime nuove macchie del ciclo 25 sancisce di fatto una continua permanenza nel minimo solare del ciclo 24 che di fatto potrebbe non finire e durare in minimo per anni e anni, dando vita a una fase analoga a quella avutasi durante il Minimo di Maunder, periodo del quale il pianeta andò incontro alla PEG (Piccola Era Glaciale).
Se lo sfasamento magnetico emisferico tra vecchio ciclo 24 e nuovo ciclo 25 dovesse protrarsi per troppo tempo, il ciclo solare entrante potrebbe non partire più.

Di sicuro assisteremo alla comparsa di tanto in tanto di qualche debole macchia solare. Macchie che verranno riassorbite nel giro di qualche decina di ore al massimo.
Questo significa che il ciclo 25 si sta preparando, ma trova l’ostacolo ostico del ciclo 24 che non trova pace e non termina.