Archivio Bollettini

Previsioni Meteo per Domenica 26 Giugno 2022 & Tendenza

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE GENERALE

Una saccatura atlantica, pilotata da una depressione nei pressi della Gran Bretagna, interessa l’Europa occidentale portando in loco condizioni di tempo instabile e temperature fresche. Questo scenario barico consente una decisa recrudescenza dell’anticiclone africano sul Mediterraneo centrale e sulla penisola italiana. Nella fascia di contatto tra aria fresca atlantica ed aria africana si svilupperanno intensi temporali.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Domenica 26 Giugno 2022

NORD
Bel tempo con sviluppo di nubi pomeridiane sui settori alpini, specie quelli occidentali, che daranno luogo a qualche breve temporale. Afa in aumento in Val Padana.

CENTRO
Stabile e soleggiato con al più il passaggio di blande stratificazioni. Qualche addensamento pomeridiano più compatto sulla cresta appenninica centrale dove non si escludono isolati rovesci. Caldo ed afoso.

SUD E ISOLE
Alta pressione africana in ulteriore rinforzo con cieli perlopiù sereni. Condizioni di disagio per afa nelle zone interne e localmente lungo i litorali insulari.

TEMPERATURE
Temperature massime in aumento, più sensibile al nord e nelle zone interne. Minime anch’esse in generale aumento. Valori al di sopra delle medie con condizioni afose nelle zone interne pianeggianti dovute alla permanenza di aria africana.

VENTI E MARI
Ventilazione generalmente debole in rotazione dai quadranti sciroccali con dei rinforzi sui settori tirrenici ed insulari. Mari da poco mossi sui settori adriatici, fino a mossi altrove.

TENDENZA METEO NAZIONALE ESTESA FINO ALLE 72 ORE

Ulteriore rinforzo dell’anticiclone africano con risalita di termiche alla quota di 850hPa localmente oltre i 25°, specie al centro-sud e sulle isole. Ciò determinerà condizioni di elevato disagio per afa nelle zone interne ed anche lungo le coste. Molto afoso anche durante le ore notturne. Dalla giornata di Martedì l’ingresso di aria più fresca in quota al nord determinerà temporali localmente intensi ed accompagnati da grandine.