Archivio Bollettini

METEO – Rapido Peggioramento e Piogge » Poi Attacco Artico e Freddo

Clicca Qui Per Visualizzare Il Bollettino Video Su YouTube

=== === === === === ===

EVOLUZIONE SUL COMPARTO EURO-MEDITERRANEO

L’anticiclone delle Azzorre si slancia verso nord in pieno oceano dando il via ad un attacco artico che investirà tutta l’Europa centro-occidentale, fino a penetrare direttamente nel Mediterraneo. Attese precipitazioni diffuse ed un brusco calo delle temperature che riporterà la neve, a tratti in pianura, su alcune zone del continente europeo. L’aria fredda, entrando nel Mediterraneo, innescherà minimi secondari con forte maltempo in Italia.

PREVISIONI METEO PER L’AREA ITALIANA – Domenica 15 Gennaio 2023

NORD
Peggioramento ad iniziare dalle regioni occidentali, in estensione verso est. Le precipitazioni più intense si avranno sull’arco alpino, sulla Liguria di levante ed al nord-est. Neve sulle Alpi in calo di quota per l’ingresso di aria fredda artica.

CENTRO
Nubi in rapido aumento sui settori tirrenici con piogge ad iniziare dalla Toscana, in estensione verso sud dal tardo pomeriggio. Asciutto in area adriatica con solo delle deboli piogge in serata sulle Marche. Possibili temporali in Toscana.

SUD E ISOLE
Nuvolosità sparsa, in aumento sui settori insulari e tirrenici. In serata possibili deboli piogge sulla Sardegna occidentale e sulle coste calabro-campane. Schiarite, anche ampie, in area ionica.

TEMPERATURE
Temperature massime nel complesso stazionarie, salvo dei leggeri cali sulle regioni nord-occidentali. Minime in temporaneo aumento a causa della copertura nuvolosa e dei miti venti prefrontali. Aria artica dalla sera.

VENTI E MARI
Ventilazione a rotazione ciclonica attorno ad una depressione sul Mar Ligure con intensità fino a forte. Ulteriori rinforzi saranno possibili sui settori alto-tirrenici. Mari mossi con moto ondoso in rapido aumento, fino a mari a tratti molto mossi.

TENDENZA METEO NAZIONALE PER I SUCCESSIVI DUE GIORNI

Entra aria artica da nord determinando la nascita di ciclo-genesi al centro-nord con forti venti e maltempo diffuso. Le precipitazioni più intense si localizzeranno sui settori tirrenici dove si avranno anche dei temporali. L’aria fredda in quota potrebbe portare alcune grandinate o episodi di graupel. Torna la neve in Appennino in calo fino ad 800m. Forte maltempo Martedì un po ovunque con temperature in ulteriore calo. Neve bassissima al nord.