Analisi MeteoContenuti

Caldo Africano In Arrivo

Una ondulazione della corrente a getto in direzione del nord della Penisola Iberica farà si che l’area mediterranea venga invasa dall’anticiclone afro-mediterraneo con conseguente netto aumento delle temperature e delle condizioni di afa.

A partire da Lunedì 27 e per la prima parte della settimana l’alta africana tenderà ad invadere il mediterraneo con isoterme in quota progressivo in aumento. Le condizioni meteorologiche saranno stabili e soleggiate salvo lo sviluppo di nuvolosità termo-convettiva in particolar modo sull’arco alpino dove avranno luogo isolati rovesci o temporali. Le temperature tenderanno ad aumentare sensibilmente specie al nord e nelle pianure interne del centro-nord con condizioni afose anche durante le ore notturne.

Il peggio arriverà da Mercoledì 29 quando la disposizione del getto farà si che sulla nostra penisola giungano masse di aria di diretta estrazione africana che scorrendo sul Mediterraneo si caricheranno di umidità incentivando ulteriormente la sensazione di afa. Le condizioni meteo saranno stabili e soleggiate su tutta la penisola salvo lo sviluppo di nuvolosità pomeridiana limitatamente all’arco alpino dove non si escludono dei deboli rovesci. Nuvolosità bassa nottetempo lungo le coste. Temperature in ulteriore aumento con punte fino a 38-39°C sulle pianure emiliane e le zone interne del centro-nord.

Verso Venerdì 31 raggiungeremo il picco dell’ondata di calore con l’anticiclone africano che oramai sarà in pianta stabile in piena area mediterranea portando condizioni di tempo soleggiato ovunque con temperature che raggiungeranno picchi notevoli, fino a 39-40°C nella piana fiorentina, 38°C sull’Emilia e le zone laziali interne. Molto caldo anche sull’alta Pianura Padana con punte fino a 35-36°C nel torinese e nel milanese. Molto caldo anche sulle due isole maggiori in particolar modo sulla Sardegna che si troverà lungo la linea di estrazione dell’aria sahariana. Sull’isola si supereranno i 40°C nelle vallate dell’entroterra.

Buone notizie per la prima settimana del mese di Agosto quando l’alta africana cederà sotto la spinta della corrente a getto per mezzo di una saccatura che interesserà le regioni settentrionali ponendo veloce fine all’ondata di calore e maltempo ad iniziare dal nord. Attenzione; il forte riscaldamento del suolo nei giorni precedenti, in concomitanza con l’arrivo di aria fresca in quota, potrebbe dar luogo a fenomeni di notevole e pericolosa intensità.