Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 25-07-2021

Situazione e Evoluzione Generale

Non si attenua il comportamento anomalo della Corrente a Getto che risulta ancora decisamente disturbata con profonde ondulazioni capaci di catapultare impulsi polari fino a latitudini non consone per il periodo. Tra gli impulsi polari si incastonano promontori alto-pressori con imponenti risalite calde verso nord alle base degli accesi contrasti termici con l’aria polare a seguire, responsabili della genesi di fenomeni violenti e alluvionali come si riscontra su varie parti dell’emisfero. Sulla nostra penisola assisteremo alla temporanea risalita di un promontorio alto-pressorio subtropicale legato alla discesa su ovest Francia e nord Spagna di una saccatura polare perturbata. Attese quindi per buona parte della settimana condizioni di bel tempo con temperature in aumento e ritorno di condizioni afose in pianura. Locale instabilità pomeridiana soltanto sui rilievi alpini ed appenninici. Dal prossimo fine settimana la saccatura sopracitata tenderà progressivamente ad avvicinarsi alla nostra penisola portando un peggioramento del tempo al nord ed al centro-nord che si concretizzerà nella prima parte della nuova settimana. Attese ancora una volta forti precipitazioni accompagnate da temporali e grandinate. Severo maltempo anche sull’Europa centro-settentrionale con nuova emergenza maltempo in Germania, nord-Francia e Belgio. Si conferma ancora una volta l’assenza totale dell’Anticiclone delle Azzorre, tipico delle vecchie estati, a dimostrazione di come l’assetto barico sia oramai dominato anche nel trimestre estivo dall’attività diretta della Corrente a Getto, da imputare con la quasi matematica certezza al periodo di bassa attività solare che stiamo oramai vivendo da un decennio abbondante.

Previsioni per il giorno 25-07-2021

Nord
Iniziali condizioni di cieli sereni o poco nuvolosi con tendenza nel corso della giornata ad un aumento delle nubi ad iniziare dai rilievi alpini più occidentali, associato a rovesci o temporali. Entro sera la fenomenologia tenderà ad estendersi alle pianure di Piemonte, Lombardia ed alto Veneto. Precipitazioni in arrivo anche sulla Liguria e l’Appennino emiliano-romagnolo.

Centro
Cieli poco nuvolosi al mattino con tendenza nel corso della giornata ad un aumento delle nubi medio-alte ad iniziare dalle zone più occidentali. Entro sera le nubi diverranno compatte sulla Toscana dove saranno possibili temporali sparsi sulla parte settentrionale della regione. Locale instabilità pomeridiana anche sui rilievi dell’Appennino centrale. Clima caldo ed afoso, specie nelle pianure interne.

Sud e Isole
Stabile e soleggiato con cieli sereni o poco nuvolosi salvo un modesto aumento delle nubi nel pomeriggio a ridosso dei maggiori rilievi appenninici. Tendenza nella seconda parte della giornata ad un aumento delle nubi alte e stratiformi che andranno a coprire i cieli della Sardegna e parzialmente della Sicilia e dei versanti tirrenici. Molto caldo per un afflusso prefrontale sub-tropicale in quota.

Temperature
Temperature massime in lieve aumento in particolare nelle pianure interne dell’area peninsulare e sulle due isole maggiori con punte fino a 35-36°C. Minime anch’esse in aumento più sensibile al centro-sud e lungo le zone costiere. Valori nuovamente superiori alle medie grazie ad un flusso mite sub-tropicale di origine africana in scorrimento sul bordo occidentale di una saccatura perturbata a nord-ovest della nostra penisola.

Venti e Mari
Venti in rotazione e rinforzo dai quadranti meridionali con raffiche fino a forti da scirocco lungo la costa tirrenica e localmente tra le due isole maggiori. Mari generalmente poco-mossi al mattino con moto ondoso in rapido aumento sui settori occidentali, dove dal pomeriggio i mari risulteranno a tratti molto-mossi.

Previsioni per il giorno 26-07-2021

Nord
Infiltrazioni fresche e umide da ovest manterranno condizioni di spiccata variabilità con rovesci e temporali che andranno concentrandosi in particolare sui rilievi alpini più occidentali. Dal tardo pomeriggio la fenomenologia tenderà ad invadere le pianure di Piemonte, Lombardia ed in forma più sparsa anche le pianure del Veneto. Possibile fenomenologia a tratti intensa sulle Alpi occidentali.

Centro
Cieli poco o parzialmente nuvolosi con annuvolamenti più consistenti sulla Toscana dove non sono da escludersi dei rovesci o locali temporali, concentrati principalmente sui rilievi e nelle zone interne più settentrionali della regione. Locale instabilità pomeridiana anche sull’Appennino centrale con possibili isolati piovaschi. Clima umido e afoso in particolare su coste e pianure interne.

Sud e Isole
Condizioni di tempo stabile con tendenza ad un aumento delle nubi medio-alte ad iniziare dalle zone più occidentali. la nuvolosità risulterà più compatta sulla Sardegna dove saranno possibili sporadici rovesci a carattere sparso. Locali addensamenti anche sui rilievi appenninici ma con scarsa possibilità di precipitazioni. Clima molto cado ed afoso.

Temperature
Temperature massime in ulteriore lieve aumento in particolare sulle due isole maggiori e sulle regioni centro-meridionali dove localmente si supereranno i 35°C. In leggero calo sulle zone alpine e le regioni nord-occidentali in occasione dei temporali. Minime anch’esse in aumento più sensibile al centro-sud e lungo le zone costiere. Valori nuovamente superiori alle medie grazie ad un flusso mite sub-tropicale di origine africana in scorrimento sul bordo occidentale di una saccatura perturbata a nord-ovest della nostra penisola.

Venti e Mari
Ventilazione tra debole e moderata dai quadranti meridionali con rinforzi lungo le coste ed in mare aperto. Colpi di vento sulle regioni settentrionali in occasione dei temporali più intensi. Mari da poco-mossi fino a localmente mossi sui settori tirrenici centrali specie nella seconda parte della giornata.