Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 06-04-2021

Situazione e Evoluzione Generale

Il vasto campo alto-pressorio che interessa da giorni l’Europa occidentale e mediterranea, portando con se bel tempo e temperature decisamente oltre la media, tende ora ad indebolirsi sulla sua parte meridionale e iniziare il suo cammino verso nord. Ciò aprirà la strada ad un flusso più freddo e perturbato di natura polare, che per mezzo di una saccatura andrà ad interessare l’Europa orientale scivolando sui Balcani. Atteso quindi un generale peggioramento del tempo con incremento dell’instabilità e passaggio di fronti perturbati da nord che porteranno precipitazioni sparse, a tratti intense, ed un deciso calo delle temperature fino a valori anche sotto la media. Anche sulla nostra penisola assisteremo verso il finire della settimana ad un graduale peggioramento del tempo che investirà principalmente le zone adriatiche ed interne con rovesci e temporali uniti ad un sensibile calo delle temperature. La situazione si complicherà ulteriormente da Pasqua in poi quando l’Alta delle Azzorre tenderà nella sua continua elevazione verso nord a congiungersi con l’alta groenlandese, aprendo la strada ad un impulso polare veramente intenso e dalle caratteristiche invernali che piomberà su tutta l’Europa occidentale con anche neve in pianura su Gran Bretagna, Francia e nord della Spagna. Il peggioramento investirà successivamente anche la nostra penisola con ingresso dalla porta del Rodano accompagnato da aria fredda e nevicate in rapido abbassamento di quota. Prosegue quindi l’estrema anomalia della corrente a getto polare a dimostrazione di come gli effetti della bassa attività solare siano oramai evidenti e improntati verso un irreversibile raffreddamento dell’emisfero nord pilotato da saccature polari sempre più energiche nella loro penetrazione verso sud.

Previsioni per il giorno 06-04-2021

Nord
Irregolarmente nuvoloso con addensamenti consistenti al mattino specie sulle zone di nord-est e sull’Emilia dove insisteranno precipitazioni intense e diffuse associate a temporali. L’irrompere di aria molto fredda in quota darà luogo a fenomeni di graupel con accumulo fino in pianura e non sono da escludersi fioccate, sempre in pianura, in particolare su Friuli, Veneto e Romagna. Abbondanti nevicate sulle Alpi di nord-est e sui rilievi appenninici. Tendenza dal pomeriggio ad una progressiva attenuazione dei fenomeni con schiarite a partire da nord. Generalmente asciutto per l’intera giornata al nord-ovest.

Centro
Peggioramento delle condizioni meteo con precipitazioni intense e diffuse nelle zone interne, sui rilievi e sul versante adriatico. Forte calo delle temperature al sopraggiungere della fenomenologia con episodi di gradine e graupel fino in pianura. Quota neve in drastico calo fino a quote bassissime sull’Appennino settentrionale. Nel pomeriggio estensione della fenomenologia a tutto il versante adriatico con le prime schiarite ad iniziare dalla Toscana.

Sud e Isole
Iniziali condizioni di cieli parzialmente nuvolosi seguiti da un rapido peggioramento delle condizioni meteo con sviluppo di rovesci e temporali più probabili nelle zone interne e a ridosso dei rilievi. Dal pomeriggio ulteriore incremento della fenomenologia con temporali e gradinate con direttrice nord-sud all’ingresso dell’aria fredda. Neve in Appennino in calo fino a quote collinari dalla sera. Generalmente asciutto sulle due isole maggiori.

Temperature
Temperature massime in crollo fino a valori decisamente al di sotto della media. Valori a tratti inferiori ad i 5°C nelle zone interessate da graupel e forti temporali. Minime anch’esse in calo, più sensibile al nord e sui rilievi. Fase molto fredda per il periodo con con termiche invernali sia in quota che al suolo.

Venti e Mari
Ventilazione molto forte a rotazione ciclonica attorno ad un minimo depressionario che scivolerà da nord verso sud. Imponente ingresso della bora sull’alto Adriatico in seno all’ingresso dell’aria fredda. Nel pomeriggio burrasca da bora su tutto il versante adriatico ed al centro-nord. Mari da molto-mossi ad agitati con moto ondoso in ulteriore aumento specie sui settori centro-meridionali.

Previsioni per il giorno 07-04-2021

Nord
Tempo in miglioramento con ampie schiarite su tutte le zone salvo addensamenti a tratti consistenti sulla cresta di confine alpina dove insisteranno delle nevicate sparse fino sui fondovalle. Instabilità al mattino anche sull’Appennino emiliano-romagnolo dove si avranno delle precipitazioni sparse nevose fino a quote di bassa collina. Clima rigido per il periodo in particolare in quota.

Centro
Tempo in progressivo miglioramento con ampie schiarite specie sui versanti tirrenici. Residui addensamenti insisteranno lungo la fascia adriatica e sui rilievi associati a precipitazioni sparse, nevose fino a quote di bassa collina. Tendenza dalla serata ad estensione delle schiarite a tutte le zone con direttrice nord-sud. Freddo e ventoso.

Sud e Isole
Spiccata variabilità con addensamenti, anche consistenti, nelle zone interne ed a ridosso dei rilievi dove si avranno precipitazioni sparse che, date le basse temperature in quota, risulteranno nevose fino ala collina, o localmente più in basso in occasione dei fenomeni più intensi. Nel corso della giornata tendenza d attenuazione della fenomenologia e della nuvolosità a partire dalla Sardegna. Freddo e ventoso.

Temperature
Temperature massime stazionarie o in lieve aumento ad iniziare dalle regioni settentrionali, comunque ancora su valori al di sotto della media specie nelle zone montane. Minime in sensibile calo su tutte le zone con gelate diffuse nelle vallate del nord più al riparo dalla ventilazione.

Venti e Mari
Venti tra moderati e forti dai quadranti settentrionali con ulteriori rinforzi tra le due isole maggiori e sul settore ionico. Dalla serata ventilazione in graduale attenuazione ad iniziare da nord. Mari da molto-mossi a localmente agitati al centro-sud e tra Sicilia e Sardegna. Moto ondoso in attenuazione dal tardo pomeriggio ad iniziare dai settori settentrionali.