Archivio Bollettini

Bollettino del 03-09-2020

Previsioni per il giorno 03-09-2020

Situazione ed Evoluzione
La saccatura che nei giorni scorsi ha portato condizioni di diffuso maltempo ed un crollo delle temperature tende definitivamente a riassorbirsi e a traslare verso levante. Tuttavia permarrà aria fresca ed instabile in quota che darà luogo a compatti annuvolamenti sui rilievi, al centro-sud e sulle zone di nord-est dove, specie nel pomeriggio, si svilupperanno dei brevi temporali che andranno ad interessare anche le zone pianeggianti e localmente le coste. Tendenza dalla serata ad un generale miglioramento ad iniziare da nord. Temperature al di sotto della media con valori massimi ovunque inferiori ad i 30°C.

Nord
Cieli parzialmente nuvolosi con tendenza nel corso della giornata ad un aumento delle nubi sui rilievi alpini e le zone di nord-est dove insisteranno isolati rovesci o brevi temporali. Rovesci sparsi anche sull’Emilia orientale in parziale estensione fino sulle coste. Attenuazione delle nubi e dei fenomeni dalla sera.

Centro
Tempo variabile con addensamenti più consistenti nelle zone interne e sui rilievi dove, specie nelle ore centrali della giornata, si svilupperanno deboli rovesci o brevi temporali. Possibile sconfinamento della fenomenologia fin verso le coste marchigiane. Dalla sera ampie schiarite.

Sud e Isole
Spiccata variabilità con cieli parzialmente nuvolosi su tutte le zone. Addensamenti più consistenti sui rilievi e sulla Sicilia associati a temporali sparsi specie durante le ore pomeridiane. I temporali potrebbero risultare anche forti sulla Sicilia settentrionale. Graduale attenuazione della fenomenologia dalla serata.

Temperature
Temperature massime in lieve aumento specie sulle zone settentrionali ed alto-tirreniche, comunque al di sotto della media con valori che non supereranno i 30°C. Minime stazionarie su valori decisamente bassi nelle vallate alpine ed appenniniche.

Venti e Mari
Ventilazione moderata a prevalente direzione settentrionale con rinforzi da maestrale sulle due isole maggiori e lungo la fascia adriatica. Attenuazione dei venti dalla serata ad iniziare di settori tirrenici settentrionali. Mari generalmente tra mossi e poco-mossi con moto ondoso in temporaneo aumento sull’Adriatico e sul settore ionico.

Previsioni per il giorno 04-09-2020

Situazione ed Evoluzione
Il definitivo spostamento verso levante della saccatura atlantica che ci ha interessato nei giorni scorsi determinerà una espansione verso l’area mediterranea dell’Anticiclone delle Azzorre. Di conseguenza assisteremo ad un ulteriore miglioramento con cieli sereni o poco nuvolosi salvo modesti addensamenti a ridosso dei rilievi alpini e appenninici. Soltanto al centro-sud, sulla Sardegna meridionale e sulla Sicilia residue infiltrazioni fresche in quota daranno luogo a instabilità pomeridiana con possibili brevi rovesci o isolati temporali. Temperature massime che torneranno a salire allineandosi alla media del periodo, restando comunque decisamente gradevoli.

Nord
Si consolida il miglioramento del tempo con cieli sereni o poco nuvolosi salvo locali addensamenti di passaggio sull’arco alpino e sulle coste emiliano-romagnole. Cielo stellato ovunque nottetempo.

Centro
Tempo stabile e soleggiato sui versanti tirrenici. Locali passaggi nuvolosi sui rilievi appenninici e lungo le zone del versante adriatico senza rischio di alcuna precipitazione. Sereno nottetempo.

Sud e Isole
Cieli poco nuvolosi con addensamenti più consistenti su Calabria, sud della Sardegna e Sicilia a causa di residue infiltrazioni fresche in quota. Su queste zone si svilupperanno addensamenti pomeridiani, anche consistenti, associati a rovesci o locali temporali più diffusi e intensi sulla Sicilia.

Temperature
Temperature massime in aumento con valori in linea con le medie del periodo e punte fino a 29-30°C nelle vallate interne del centro-nord. Minime stazionarie su valori ancora piuttosto bassi specie sui rilievi e nelle vallate interne.

Venti e Mari
Venti deboli a prevalente direzione nord-occidentale con residui rinforzi fino a moderati sulle due isole maggiori ed al centro-sud. Mari poco-mossi sui settori settentrionali di Tirreno e Adriatico, mossi altrove, specie sul settore ionico dove potrebbero risultare a tratti molto-mossi.