Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 23-01-2021

Situazione e Evoluzione Generale

La situazione emisferica rimane anomala a causa di una serie di alte pressioni che stazionano nei pressi del Polo Nord dovute ad una configurazione stratosferica volta ad un moderato stratwarming che non si è riassorbito dopo lo scorso di tipo mayor sviluppatosi a fine Dicembre. Di conseguenza il flusso della corrente a getto si trova molto più in basso di latitudine rispetto alla norma andando a lambire le aree fino al 30°mo parallelo. Il getto in area europea ora si trova temporaneamente disteso lungo i paralleli incentivando così un flusso più mite ed instabile dai quadranti occidentali che sta portando numerose precipitazioni in sede centro-europea e mediterranea. Tuttavia, proprio sul centro Europa, le temperature si mantengono basse in quanto le alte pressioni polari sospingono il flusso oceanico freddo del getto molto più a sud della norma con il flusso canadese che invade direttamente da ovest la Gran Bretagna ed il centro Europa. L’anomala situazione stratosferica, in accoppiata ad un incremento parziale del warming stratosferico previsto nei prossimi giorni, destabilizzerà nuovamente il getto che tenderà ad ondulate ponendo le basi verso la fine del mese per delle nuove ed intense ondate gelide in rotta verso l’Europa e l’area mediterranea incentivate da pulsazioni verso nord dell’alta oceanica. Queste future pulsazioni sono avvalorate da indici teleconnettivi su valori del tutto favorevoli ad un flusso atlantico molto debole e alla presenza di anticicloni in sede atlantica protesi verso nord. Quindi l’inverno, nella sua veste gelida e nevosa, è tutt’altro che in declino in quanto il Vortice Polare risulta permanere disturbato. La situazione modellistica e previsionale va comunque ribadito che risulta ancora molto caotica ed imprevedibile a conferma di un periodo dalla portata eccezionale riguardo il comportamento della stratosfera e la sua interazione troposferica.

Previsioni per il giorno 23-01-2021

Nord
Cieli parzialmente nuvolosi con rovesci sparsi sull’arco alpino e le zone di nord-est. Nevicate in calo di quota fino verso i 700-800m. Tendenza dalla tarda mattinata ad ampie schiarite a partire dalle zone di nord-ovest in estensione alee rimanenti aree dalla sera. Possibile formazione di locali banchi di nebbia nottetempo sulle pianure più occidentali.

Centro
Instabile sulle zone del versante tirrenico con piogge e temporali sparsi più intensi a ridosso dei rilievi ed in prossimità della costa. Parziale attenuazione della fenomenologia dal tardo pomeriggio. Maggiore variabilità e scarsità di precipitazioni sul versante adriatico con schiarite anche ampie specie in prossimità della costa.

Sud e Isole
Tempo variabile con alternanza di schiarite e annuvolamenti, più intensi sulla parte orientale delle isole e sul versante tirrenico peninsulare dove saranno possibili locali rovesci. Migliore sull’area ionica con bassa probabilità di isolati rovesci.

Temperature
Temperature massime stazionarie su valori oltre la media del periodo salvo dei leggeri cali sulle zone settentrionali. Minime anch’esse stazionarie su valori molto miti lungo le coste, sulle isole ed al centro-sud. Possibili locali diminuzioni sulle pianure del nord al riparo dalla ventilazione e con schiarite notturne.

Venti e Mari
Venti molto-forti da ponente un po su tutte le zone con raffiche in mare aperto e sui crinali appenninici. Parziale attenuazione dei venti in serata al centro-nord. Mari molto-mossi sui settori adriatici e fino a localmente agitati su quelli tirrenici con mareggiate sulle coste esposte.

Previsioni per il giorno 24-01-2021

Nord
Cieli parzialmente nuvolosi con residui rovesci al mattino sulle zone di nord-est in rapida attenuazione. Ampie schiarite a partire dalle zone occidentali in estensione nel corso della giornata alle rimanenti aree. Possibili deboli nevicate sulla cresta di confine alpina fino bassissima quota grazie all’ingresso di aria fredda da nord-ovest.

Centro
Diffusa instabilità con precipitazioni a tratti intense e accompagnate da temporali specie sulla costa laziale. Neve in calo di quota fino ad i 600-700m dal pomeriggio grazie all’afflusso di aria fredda in quota. Non si escludono locali gradinate o fenomeni di graupel al passaggio del fronte freddo. Schiarite dal tardo pomeriggio a partire dalla Toscana.

Sud e Isole
Tempo perturbato con piogge e temporali a tratti intensi sulle regioni peninsulari dove non si escludono locali grandinate. Tempo più variabile sulle isole con rovesci sparsi e con minore frequenza. Dal pomeriggio schiarite sulla Sardegna. Quota neve in calo dalla sera fino verso i 1200-1300m.

Temperature
Temperature massime in calo anche sensibile ad iniziare dalle regioni settentrionali in estensione verso il centro nel corso della giornata. Minime anch’esse in calo, più sensibile sui rilievi e sulle zone settentrionali. Cali a tratti consistenti durante i temporali accompagnati da grandinate.

Venti e Mari
Venti molto forti tra ovest e nord-ovest con ulteriori rinforzi in occasione dei rovesci o dei temporali più intensi. Parziale attenuazione dei venti in serata. Mari ovunque molto-mossi con moto ondoso in ulteriore aumento sui settori occidentali, lo Ionio ed il medio-Adriatico. Su queste ultime zone i mari risulteranno a tratti agitati con mareggiate sulle coste esposte.