Archivio Bollettini

Bollettino Meteo del 21-03-2021

Situazione e Evoluzione Generale

Un vasto anticiclone presente con i suoi massimi in Atlantico tende ad eleverai verso nord, nord-est ad opera di una marcata ondulazione della corrente a getto. Questo scenario barico aprirà un corridoio freddo e perturbato dalla Russia fin verso l’Europa con scorrimento retrogrado di aria siberiana sul bordo sud-orientale dell’anticiclone sopracitato. Di conseguenza l’inverno si riprenderà lo scenario europeo portando neve a bassissima quota ed un calo delle temperature generalizzato fino a valori decisamente sotto la media del periodo. Il grosso del freddo e del maltempo insisterà sull’Europa orientale e balcanica entrando in parte anche in area mediterranea, innescando così delle ciclo-genesi che alimenteranno maltempo e richiameranno ulteriore aria fredda dai quadranti nord-orientali. Questo è proprio il caso della nostra penisola che si troverà esposta al flusso freddo e instabile proveniente da est incentivato da un minimo depressionario in formazione a ovest della penisola iberica che tenderà gradualmente a spostarsi verso i centro-sud. Atteso un peggioramento del tempo specialmente sulle zone adriatiche centro-meridionali con piogge a tratti diffuse e nevicate in calo di quota fino alla collina. Inizialmente instabilità anche al nord-ovest e localmente sulla Sardegna ed il medio versante tirrenico. Neve in calo fino a bassa quota sull’Appennino romagnolo e sul cuneese. Successivamente il minimo depressionario insisterà al centro-sud colmandosi progressivamente nel suo transito verso levante. Si apre quindi un periodo dal sapore invernale con temperature sotto la media e ventilazione forte da nord-est.

Previsioni per il giorno 21-03-2021

Nord
Cieli poco o parzialmente nuvolosi con nubi più consistenti sul Piemonte meridionale e sui rilievi alpini orientali dove non si escludono delle deboli e sporadiche precipitazioni, nevose fino a bassa quota e nei fondovalle alpini grazie all’afflusso in quota di aria fredda di provenienza orientale. Instabilità al mattino anche sui rilievi romagnoli con deboli nevicate. Tendenza dal pomeriggio ad ampie schiarite su tutte le zone.

Centro
Poco o parzialmente nuvolosi lungo il versante tirrenico con locali addensamenti più consistenti sul Lazio dove non sono da escludersi dei deboli rovesci nell’entroterra. Nuvolosità più marcata in Appennino e lungo le zone adriatiche con rovesci a tratti diffusi che assumeranno carattere nevoso fino a quote di bassa collina grazie alla presenza di aria fredda in quota. Tendenza dal tardo pomeriggio ad ampie schiarite ad iniziare da nord.

Sud e Isole
Tempo marcatamente instabile con precipitazioni a tratti diffuse associate a temporali specie all’estremo sud e sulla Sicilia. I temporali potrebbero essere accompagnati da grandine diffusa e episodi di graupel con accumulo anche in pianura a causa di aria molto fredda ed e ad elevata vorticità in quota. Nevicate sui rilievi fino a bassa quota specie sul basso Adriatico e sulla Sardegna. Dalla serata tendenza a schiarite a partire dalla Sardegna.

Temperature
Temperature massime stazionarie o in lieve calo nelle zone interessate dalla fenomenologia più persistente e diffusa. Minime in ulteriore calo con gelate localmente anche nelle pianure del nord e nelle zone interne centrali più al riparo dalla ventilazione. Valori sia massimi che minimi su livelli prettamente invernali e molto al di sotto delle medie del periodo.

Venti e Mari
Ventilazione tra moderata e forte dai quadranti settentrionali su buona parte delle zone con raffiche al largo, sui crinali e nelle zone interessate dai temporali. Mari mossi con moto ondoso in rapido aumento su tutti i settori ed in particolare al largo delle due isole maggiori e sullo ionico dove risulteranno a tratti agitati.

Previsioni per il giorno 22-03-2021

Nord
Cieli sereni o poco nuvolosi salvo addensamenti più consistenti sulla cresta alpina di confine dove non si escludono delle deboli nevicate fino sui fondovalle. Tendenza dalla serata a cieli sereni su tutte le zone. Aria particolarmente tersa anche in pianura grazie a leggeri venti di caduta.

Centro
Sereno o poco nuvoloso lungo le zone tirreniche mentre addensamenti, anche compatti, insisteranno sui rilievi Appenninici e sul versante adriatico associati a precipitazioni sparse che, data la presenza di aria fredda in quota, assumeranno carattere nevoso fino alla bassa collina. Non sono da escludersi locali fenomeni di graupel fino in pianura per la presenza di un nocciolo freddo tra 800hPa e 500hPa. Tendenza dalla sera a rasserenamenti ad iniziare da nord.

Sud e Isole
Tempo instabile specie sulla Sicilia settentrionale e le zone basso adriatiche-ioniche dove insisteranno rovesci o locali temporali per l’intera giornata. La presenza di aria fredda in quota consentirà la caduta della neve fino a quote basso collinari. Possibili grandinate durante le manifestazioni temporalesche. Tempo generalmente stabile sulla Sardegna con ampie schiarite, più decise sulla parte settentrionale dell’isola.

Temperature
Temperature massime stazionarie o in lieve aumento sulle zone settentrionali e lungo la fascia tirrenica grazie al maggiore soleggiamento. Minime in ulteriore calo in particolare sulle pianure settentrionali dove, grazie ai cali sereni e all’assenza di vento, nottetempo si avranno delle tardive e diffuse gelate.

Venti e Mari
Ventilazione ancora dai quadranti settentrionali su tutte le zone con rinforzi sul crinale alpino, in area adriatica e su tutto il centro-sud. Mari nel complesso molto-mossi specie sull’Adriatico e tra le due isole maggiori. Dalla serata moto ondoso in attenuazione sui settori settentrionali di Tirreno e Adriatico.